Sport / Kart

Commenta Stampa

Ancora una bella prestazione per CRG e Jorrit Pex nel Campionato Tedesco DKM


Ancora una bella prestazione per CRG e Jorrit Pex nel Campionato Tedesco DKM
09/05/2013, 16:59

Lonato del Garda (Brescia). Ancora una bella prestazione per CRG e Jorrit Pex nel Campionato Tedesco DKM di domenica scorsa nella seconda prova di Wackersdorf, con un bel secondo posto conquistato dal pilota di CRG Holland che gli ha valso il pieno di punti e la leadership di campionato con un vantaggio ancora più importante.

 La trasferta sul caratteristico circuito tedesco di Wackersdorf è stata particolarmente significativa anche in vista del Campionato Europeo KZ & KZ2 che si svolgerà dal 17 al 19 maggio, sempre sulla pista tedesca, dove proprio Jorrit Pex e CRG lo scorso anno conquistarono il titolo continentale.

 PEX SEMPRE PIU’ LEADER. Dopo aver fatto segnare il secondo miglior tempo assoluto nelle prove ufficiali a soli 25 millesimi di secondo dal francese Abbasse, Jorrit Pex è riuscito apiazzarsi sesto nella prima finale nonostante una toccata con un altro concorrente nelle fasi concitate del primo giro. Ma è stato nella seconda finale che Pex ha potuto dare il meglio, conquistando un prezioso secondo posto che in campionato gli ha voluto dire il punteggio pieno dei 25 punti, visto che il vincitore Abbasse, ai fini della classifica è stato considerato “trasparente” in quanto non iscritto al campionato.

Con la doppia vittoria nella scorsa gara di Ampfing e i due piazzamenti di Wackersdorf, ora Jorrit Pex è al comando del Campionato Tedesco con ben 47 punti di vantaggio sul suo più immediato inseguitore, il connazionale Romkema.

 FORE’ TRADITO DAL CAMBIO GOMME. Chi ha da recriminare invece per la trasferta tedesca è Davide Forè, in gara aWackersdorf con il team polacco DTK e già protagonista nella scorsa gara di Ampfig. In questa seconda prova il pilota italiano è stato abbastanza sfortunato nella fase finale, dopo aver confermato le sue doti velocistiche in prova con il terzo tempo assoluto a 13 millesimi di secondo da Pex e nelle manches del sabato, di cui una vinta sotto l’acqua per il violento acquazzone che si era abbattuto sulla pista tedesca.

 Nella prima finale Forè avrebbe dovuto partire dalla prima fila, ma proprio all’ultimo minuto prima del via ha tentato di cambiare le gomme, con il risultato di presentarsi allo start con 15 secondi di ritardo e quindi penalizzato con partenza dall’ultimo posto in griglia.

 La prima finale di Davide Forè si è conclusa con il 22.mo posto. In Finale-2 Forè quando era già ottavo, è incappato in un incidente mentre cercava di superare un altro avversario, e la sua gara è finita a 5 giri dal termine.

 In classifica Forè ora occupa la terza posizionestaccato di 52 lunghezze da Pex. Unica sua consolazione è il regolamento del campionato, che alla fine prevede due scarti. Insomma niente è perduto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©