Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il giornalista Rai a Settimana Azzurra

Antonello Perillo: "Ci vuole il tridente con Hamsik a centrocampo"


.

Antonello Perillo: 'Ci vuole il tridente con Hamsik a centrocampo'
23/11/2009, 16:11

NAPOLI - "Il Napoli ha bisogno di una prima punta. Quagliarella, Lavezzi e Hamsik sono straordinari, ma insieme non riescono a dare il massimo. Bisognerebbe pensare ad un tridente con Denis e arretrare un pò Hamsik come gioca con la Slovacchia". E' questa l'idea di Antonello Perillo, vice-caporedattore della rai di Napoli, espressa nel corso di Settimana Azzurra. "Hamsik potrebbe far bene anche in quel ruolo e lo fa vedere ogni volta con la sua nazionale. Lo chiamano il Gerrard di Bratislava proprio per questo", può rendere ancora meglio una decina di metri indietro dovendo andare in progressione. Altrimenti uno tra Lavezzi e Quagliarella paradossalmente è di troppo. Quagliarella è straordinario, ma la gran parte dei suoi gol sono realizzati o al limite o fuoir area. Lavezzi è superlativo, ma troppo innamorato del pallone.".
Gli zero gol di Catania e Lazio hanno evidenziato le carenz in avanti degli azzurri che necessitano di un giocatore che si piazzi al centro dell'attacco e insacchi tutte le reti possibili. Quagliarella lo faceva nell'Udinese, ma con lui c'erano Pepe e Di Natale si evidenzia nel corso del programma.
Il campano è un acquisto importante, un investimento da quasi 20 milioni di euro e ha le capacità per essere un grande leader.
In ogni caso il Napoli ha fatto vedere novità importanti con una difesa più solida e tanta grinta.
Tornando all'attacco il dubbio è uno: si può puntare su Denis o si cercherà un nuovo acquisto a gennaio?: "Denis è un buon giocatore - afferma Perillo - Ci mette l'anima, non è molto dotato tecnicamente. Ha però il fisico del centravanti di peso. Io proverei Denis centravanti titolare. Poi se a gennaio arriva un attaccante di grido alla Milito ben venga, ma non vedo grossi nomi".
Il Napoli sta dimostrando di voler e poter crescere, migliorare e puntare all'Europa, in questo periodo prima di Natale c'è la possibilità di fare punti importanti. Credi all'Europa League o bisogna restare con i piedi per terra?: "Non volare troppo in alto con la fantasia è giusto - conferma Petrillo - ma il Napoli può raggiungere quest'obiettivo e il primo a crederci oltre che a volerlo è il patron De Laurentiis che ha parlato di Europa alla presentazione di Walter Mazzarri".

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©