Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Il sogno racing griffato Yamaha è già al via

Aperte le iscrizioni per Yamaha series cup 2010


Aperte le iscrizioni per Yamaha series cup 2010
01/12/2009, 21:12

Gerno di Lesmo – Hanno preso il via le iscrizioni all’edizione 2010 del Campionato Yamaha R Series Cup, il trofeo monomarca dedicato alle supersportive Yamaha R1 ed R6. L’enorme successo dell’edizione 2009 ha confermato la solidità del trofeo che ha saldamente mantenuto la leadership tra i trofei monomarca italiani, sia dal punto di vista tecnico, che da quello della qualità organizzativa e del numero di iscritti, complessivamente ben 108 tra R6 ed R1 Cup.
Gli amanti della velocità avranno così ancora occasione di scendere in pista a cavallo delle due ruote icone della stagione appena conclusa, i modelli che rappresentano oggi il top delle supersportive derivate dalla produzione di serie, ossia le pluri vittoriose Yamaha YZF R1 con motore a scoppi irregolari - moto campione del Mondo Superbike ed Endurance 2009 e vincitrice nei campionati nazionali di Spagna,l Regno Unito, Francia e Germania - ed YZF R6 - moto campione del mondo Supersport 2009 e vincitrice in dei rispettivi campionati nazionali anche in Italia, USA e Spagna ed altri paesi. Altra peculiarità esclusiva dell’R Series Cup 2010 sarà quella di essere l’unico trofeo monomarca italiano che si svolgerà esclusivamente su circuiti inseriti nei calendari delle massime categorie mondiali (MotoGP e Superbike). Il trofeo Yamaha sarà infatti l’unica manifestazione sportiva italiana promossa da casa motociclistica ad essere ospitata all’interno del CIV, il Campionato Italiano Velocità, massima espressione del racing a livello nazionale, manifestazione che prevede il suo svolgimento su piste di livello assoluto e dal fascino unico quali Monza, Mugello, Misano Adriatico, Vallelunga ed Imola.
Gli iscritti alla stagione 2010 si sfideranno dunque nella serie più professionale e divertente esistente in Italia, perfetta per soddisfare le velleità agonistiche sia dei gentleman rider che hanno sempre vivo il desiderio di misurarsi in un contesto ad altissima competitività gomito a gomito di giovani ed ambiziose nuove leve, guidate dal sogno di una futura carriera ai vertici dell’agonismo sportivo. Sono molteplici, infatti, gli esempi di piloti sbocciati all’interno del Campionato Yamaha ed arrivati poi a conquistare affermazioni di alto livello: solo tra i protagonisti delle ultime edizioni ricordiamo Massimo Roccoli (tre volte campione CIV ed attuale top rider Supersport), Danilo Petrucci e Marco Bussolotti top rider Euro Superstock 600 2009.
L’R Series 2010 sarà, ancora, l’unico trofeo monomarca italiano in grado di regalare ai suoi piloti ed ai loro team un paddock di livello mondiale: hospitality Yamaha utilizzata nel Mondiale Superbike, presenza a tutte le gare di piloti delle squadre Mondiali Yamaha (SBK, SS, STK) e di ospiti VIP sempre presenti ai week-end di gara saranno tra le opportunità a disposizione degli iscritti 2010.
Anche la copertura media non avrà paragone alcuno se confrontato con qualsiasi altro trofeo monomarca italiano: presenza fissa su tutte le testate di settore, un sito Internet dedicato, oltre alla costante disponibilità di informazioni in tempo reale da tutti i circuiti di gara grazie ad un team di comunicazione dedicato, fanno dell’R Series Cup 2010 il format agonistico non professionistico più vicino alle massime espressioni mondiali del motociclismo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©