Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA AG. ARMERO

“Armero è ben disposto a trasferirsi a Napoli”


“Armero è ben disposto a trasferirsi a Napoli”
21/06/2012, 15:06

A Radio Crc è intervenuto Claudio Vagheggi, procuratore di Armero: “Il dopo Lavezzi? Rappresenta una grande perdita per il Napoli però quando un giocatore va via, le squadre possono essere comunque competitive. L’esempio che posso portare è l’Udinese che dopo aver ceduto Inler, Zapata e Sanchez si pensava andasse a disputare un campionato mediocre ed invece ha addirittura migliorato la posizione in classifica. In una squadra il singolo è importante ma è il gruppo che fa la differenza. La componente che può fare la differenza in un club? Non ce n’è una in particolare, è necessario che la società sia sana, come lo sono Napoli e Udinese, e che ci sia un buon allenatore. Armero? Da quando è in Italia ha disputato due anni splendidi, giocando 35 partite all’anno, è stato premiato anche come miglior esterno sinistro, a febbraio. Nell’ultimo mese probabilmente ha subito un leggero calo di rendimento ma ci sta in una stagione piena di impegni. Armero è un esterno che nel Napoli potrebbe galvanizzarsi, potrebbe essere un ottimo acquisto per la società partenopea. Armero ha una valutazione importante come è giusto che sia, saranno poi Napoli e Udinese a trovare una soluzione. Il calciatore in una trattativa subentra successivamente, quando dovrà cioè essere messa a posto la parte contrattuale. Non posso che parlare bene di Napoli al mio assistito, oltretutto anche Inler sta benissimo in questa città e poi un giocatore sudamericano come Armero, si ambienterebbe subito. Anche altre società sono interessate al mio assistito ma si tratta più che altro di pourparler. Bisognerà capire poi, se l’Udinese lascerà andare via Armero, a sinistra la società ha trovato un giovane che potrebbe occupare il suo posto, dipenderà quindi anche dai programmi dell’Udinese. Fatto sta che se De Laurentiis e Pozzo vorranno fare un’operazione del genere, impiegherebbero 5 minuti per portarla a termine. Armero, calciatore bizzarro? Sono leggende metropolitane che devono essere sfatate. I sudamericani hanno un carattere diverso rispetto a chi nasce in Svezia, questo è ovvio, però credo che sia meglio avere in rosa un calciatore del genere che faccia vincere le partite piuttosto che un ragioniere di banca che le partite le faccia perdere. Per portare a termine questo matrimonio stavolta le parti non sono due ma tre. La disponibilità di Armero? Sarebbe ben disposto a trasferirsi a Napoli. Emmanuel Badu? Mi auguro che l’operazione di Isla e Asamoah con la Juventus vada a buon fine come dovrebbe essere. L’Udinese ha in rosa anche un diamante grezzo quale è Badu. A breve avrò un appuntamento con l’Udinese e capirò il progetto che la società ha su questo ragazzo. Badu potrebbe essere il nuovo Asamoah non dal punto di vista tecnico ma dal punto di vista del mercato”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©