Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

SGUARDI INTERESSATI

Aspettando i 50 mila, in tanti spiano il Napoli


Aspettando i 50 mila, in tanti spiano il Napoli
27/09/2011, 11:09

Quanti sono? I numeri della prevendita non mentono e il pienone, intravisto a inizio settimana, improvvisamente è diventato distante: quarantatremila paganti, un'enormità, ma Napoli-Liverpool rimane lontana e il record pure. E' una notte viva, con uno stadio per amico, e in quella Fuorigrotta in festa per il ritorno della Champions League non ci sarà il tutto esaurito ma si andrà vicinissimi al tetto dei cinquantamila, ciò che resta della contrazione degli ultimi giorni in controtendenza con la partenza sparata di sette giorni fa. Napoli-Villarreal è un evento irrinunciabile ma è anche la terza gara in nove giorni, dopo il Milan (18 settembre) e la Fiorentina (il 24). Il calcio è una passione ma la crisi vive ovunque e il portafogli ne risente: quarantatremila spettatori già accertati, con proiezione che si spingono sino a cinquantamila: il primato del 21 ottobre del 2010 per la sfida a Gerrard e company (52.910) sembra solido e pure il tetto degli incassi (1.903.760) non barcolla più.
OSSERVATORI & AMICI - E' una partita specialissima: il ct Cesare Prandelli, ad esempio, vuole indicazioni ampie sugli azzurri che fanno al caso suo ed ha spedito Pin e De Palma al san Paolo; lo stratega del City Roberto Mancini, che ritroverà Mazzarri e la sua band più in là, ha comunque inviato il fedelissimo, Attilio Lombardo; e da cinque giorni c'è a Napoli una spia del Bayern Monaco, già accreditata per la gara con la Fiorentina e rimasta pure per verificare le evoluzioni tattiche in Europa d'una squadra da affrontare il prossimo 2 novembre. Accoglienza particolare per Fernando Roig jr, il figlio del presidente, che ha trovato i suoi amici Aldo e Lucio Cantalupi all'arrivo in albergo.
FONTE: CORRIERE DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©