Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Ass. Consumatori contro il pay per view Mediaset


Ass. Consumatori contro il pay per view Mediaset
24/08/2010, 10:08

L'Associazione Consumatori, tramite il sito ufficiale Altroconsumo, si scaglia contro la decisione di Mediaset Premium di mettere a pagamento le partite di Europa League del Napoli. Ecco quato riportato sul sito Altroconsumo:

"I tifosi di Napoli e Palermo che hanno sottoscritto il pacchetto "Calcio" di Mediaset Premium, convinti di vedere tutte le partite di Europa League, sono costretti ad acquistare a parte gli incontri del turno preliminare. Mediaset deve rispettare quanto indicato nella sua promozione.

Solo la Juve per tutti gli abbonati
È già successo in occasione delle partite di andata dello scorso 19 agosto. Delle tre partite delle squadre italiane coinvolte nei preliminari di Europa League (Juventus, Napoli e Palermo) solo quella della squadra bianconera è stata trasmessa in chiaro a tutti gli utenti Mediaste Premium Calcio. Per vedere gli incontri di Napoli e Palermo bisognava invece pagare altri 10 euro per un acqusito in pay per view. E la stessa cosa è prevista per le gare di ritorno del 26 agosto. Abbiamo ricevuto molte segnalazioni, soprattutto sulla nostra pagina di Facebook, da parte di tifosi giustamente indignati.

La pubblicità parla chiaro
Eppure la promozione di Mediaste Premium è inequivocabile. Il pacchetto "Calcio" comprende "tutte le gare in casa e in trasferta di campionato di Juventus, Inter, Milan, Roma, Napoli, Lazio, Genova, Bari, Fiorentina, Palermo, Brescia e Bologna, tutta la Uefa Champions League e, solo su Premium Calcio, in esclusiva, tutta l'Europa League, e il Campionato del Mondo per Club". Perché dunque chiedere di pagare a parte gli incontri di andata e ritorno fra Elfsborg e Napoli e fra Maribor e Palermo? Appare evidente il mancato rispetto del contratto nei confronti di tutti gli abbonati Mediaset Premium Calcio e, in particolare, verso chi ha deciso di acquistarlo proprio per vedere le partite di Europa League di Napoli e Palermo. Non si può infatti vendere in pay per view una partita a utenti che hanno già acquisito il diritto a visionarla nell'ambito di un pacchetto omnicomprensivo.

Mediaset Premium deve trasmettere le partite per chi ha il pacchetto
In vista delle gare di ritorno del 26 agosto, chiediamo a Mediaset di ripristinare la programmazione inizialmente prevista, così come pubblicizzata e venduta ai consumatori abbonati al pacchetto Mediaset Premium Calcio, e di trasmettere in chiaro a tutti gli abbonati le partite della fase preliminare di Europa League, comprese Elfsborg - Napoli e Maribor - Palermo. Oltre naturalmente alla già programmata partita Juventus - Sturm Graz e tutte le successive partite di Europa League, senza alcuna ulteriore ingiustificata richiesta di esborso di spesa da parte degli utenti. Se ciò non avverrà, sulla base del Codice del Consumo, provvederemo a tutelare i diritti e gli interessi dei consumatori nelle competenti sedi giudiziarie. Chiediamo anche all'Antitrust di intervenire a supporto di tutti gli utenti abbonati a Mediaset Premium Calcio (in particolare i tifosi di Napoli e Palermo) perché abbiano la possibilità di vedere in chiaro le partite di giovedì prossimo.

Occhi aperti sul resto della stagione: pronti a chiedere eventuali rimborsi
Non vorremmo mai che la storia si ripetesse anche in futuro: nel caso in cui anche nella fase successiva dell'Europa League dovesse capitare che alcune partite non vengano ricompresse nel pacchetto, chiederemo di procedere all'immediato rimborso di una quota del prezzo dell'abbonamento, se non la restituzione di tutto quanto pagato".

Fonte: Altroconsumo

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©

Correlati