Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA MARINO

"Atalanta salva? Abbiamo battuto il Napoli, ma"...


'Atalanta salva? Abbiamo battuto il Napoli, ma'...
17/04/2012, 17:04

Pierpaolo Marino, responsabile dell’area tecnica dell´Atalanta, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Radio Sportiva.
Sul dramma di Piermario Morosini: "Bergamo è il posto dove Morosini è nato, si è formato nelle giovanili orobiche. Poi è stato ceduto all´Udinese per motivi di bilancio. Il rapporto con la tifoseria dell´Atalanta è fortissimo. E´ vero che i tifosi vogliono intitolargli un settore dello stadio, e il Sindaco di Bergamo ha già accolto con positività questa iniziativa. Io credo che sarà nel volere di tutti fare questo".
Sul momento dell´Atalanta: "E´ vero che abbiamo vinto con il Napoli, ma la vittoria del Lecce a Catania non rende ancora possibile dirci sicuri della tranquillità. Tutto può cambiare da una settimana all´altra".
Su Gabbiadini e i giovani dell´Atalanta: "Questo sta nel DNA dell´Atalanta. Il vivaio ha dato sempre tanti frutti e sappiamo quanto sia importante per la nostra società".
Sulla stagione dei nerazzurri: "Io non credo che abbiamo attraversato un calo. Abbiamo perso punti, sì, ma contro Milan, Lazio e Juventus. Ci poteva stare di perdere con queste squadre. Ad inizio stagione si diceva che avevamo fatto la strategia di partire forte per annullare la penalizzazione, maz che poi saremmo crollati; così non è successo. Abbiamo avuto un grande Denis ad inizio stagione, poi sono venute fuori le alternative".
Sulla squadra dell´anno prossimo: "Siamo stati chiari nel mostrare un progetto che vede un´Atalanta pronta a crescere nel tempo. Anche se noi non possiamo trattenere giocatori, come è successo con Padoin a gennaio, se ci sono importanti richieste. Cercheremo comunque di mantenere la nostra intelaiatura. Sicuramente io farò parte del progetto in veste di dirigente. Me ne andrò via solo quando Percassi deciderà di fare altre scelte".
Fonte: Radio Sportiva
PdM
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©