Sport / Calcio

Commenta Stampa

L'editoriale di Varriale. Guarda il video scandalo

Aurelio non rosicare. La città ha solo te

Il castello di carta pare stia sgretolandosi.


Aurelio non rosicare. La città ha solo te
27/01/2012, 15:01

Aurelio stai a rosicà eh? Il presidente del Napoli si è sfogato durante una conferenza stampa nella quale ha offeso la città di Napoli per la sua disorganizzazione dicendo che qui non funziona un cazzo e che i tifosi napoletani non hanno mai vinto niente. Vabbè due scudetti qualche coppa sono cos’e nient… Ma il nervosismo in casa Napoli adesso si fa sentire ed il buon presidente ha capito che rischia la faccia. Un progetto serio non prevedeva la vittoria della Champions dopo cinque anni, soprattutto se si partiva dalla Serie C. Ma il progetto imprenditoriale per de Laurentiis è ok, invece, se consideriamo che ha rilevato una squadra blasonata per pochi milioni, il presidentissimo “razzista” è entrato nell’high society napoletana dopo che per anni si è contraddistinto per i suoi cinepanettoni così contestati da quelli che adesso siedono in tribuna al suo fianco. I suoi films hanno retto la crisi in Campania ed ora il buon Aurelione fa outing con parole piene di astio nei confronti della città che gli ha dato qualche boccata di ossigeno a poco prezzo. Capiamo lo sforzo imprenditoriale, ma quando mai il buon presidente aveva tutta questa visibilità in Italia? Fino a 5 anni fa, Neri Parenti ed i Fratelli Vanzina erano molto più famosi di lui. E non dimentichiamoci che il buon Aurelio è tifoso della Lazio ed è proprio questo che l’ha tradito e l’ha messo nella condizione di sparare insulti immeritati, indirizzandoli ad una intera città che lo ha accolto a braccia aperte, sfruttando la domanda innocente di un giornalista che gli ha chiesto quali siano i progetti seri per una squadra di Calcio come il Napoli. La strategia in campionato è stata sbagliata, ma siamo ottimisti, meglio il 3 posto che la Champions per la città. Meglio la Coppa Campioni che il terzo posto in campionato per l’imprenditore, ma la luna di miele tra l’aquila travestita da ciuccio e la città di Napoli si sta sgretolando. Soprattutto dopo che Mazzarri ha preso le distanze dalle scelte di mercato del suo odiatissimo presidente.

Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©