Sport / Calcio

Commenta Stampa

Aversa pronta ad ospitare la XXXII edizione del quadrangolare di lega pro


Aversa pronta ad ospitare la XXXII edizione del quadrangolare di lega pro
02/01/2012, 09:01

AVERSA – E’ partita la macchina organizzativa della XXXII Edizione del Torneo Quadrangolare della Lega Pro, riservato alle Rappresentative Under 21 dei due gironi di I e II Divisione. La manifestazione si svolgerà nei giorni 24, 25 e 26 gennaio ad Aversa e Avellino. Nella città normanna sono previsti due appuntamenti: le semifinali del torneo, presso lo stadio ‘Bisceglia’ (24/01), e un convegno (25/01) con la partecipazione dei massimi dirigenti della Lega Pro, giornalisti delle più importanti testate nazionali, sportive e non, ospiti illustri. Le due gare che si disputeranno ad Aversa vedranno di fronte: alle ore 10.30 la Rappresentativa di I Divisione girone B contro i pari età della II Divisione girone B; mentre alle ore 14.30 la Rappresentativa di I Divisione girone A affronterà gli under della II Divisione Girone A.
Una delegazione della Lega Pro, guidata da Franco Cassi e dal responsabile marketing Vittorio Angelaccio, è giunta venerdì 30 dicembre ad Aversa per una visita ai luoghi dove si svolgerà l’importante evento e per un primo approccio organizzativo concordato con la S.F. Aversa Normanna. Accompagnati dal presidente Giovanni Spezzaferri e dall’amministratore delegato Alfonso Cecere, gli incaricati della Lega Italiana Calcio Professionistico hanno dapprima preso visione dello stadio ‘Bisceglia’, accertandone la completa e perfetta funzionalità ad ospitare i due incontri di calcio in programma il 24 gennaio, per poi recarsi presso il teatro Cimarosa, splendida location in cui si svolgerà il convegno del giorno seguente. Al termine, dopo il buffet previsto nell’adiacente Salone Romano, impreziosito da antichi e sontuosi affreschi, i partecipanti al meeting faranno un breve ma interessante giro turistico della città di Aversa, visitando tre fra le più importanti chiese di cui è ricca la città di origine normanna.
La possibilità di ospitare una così notevole manifestazione calcistica, con persone provenienti da ogni parte d’Italia, fra giornalisti, dirigenti, calciatori e osservatori, è un’opportunità più unica che rara per fa conoscere la storia e la cultura di Aversa, purtroppo ancora troppo poco valorizzata. Evidenziare le positività del territorio è uno dei motivi che ha indotto la dirigenza della S.F. Aversa Normanna a collaborare con la Lega Pro nell’organizzare questo interessante evento, che da trentadue anni mette in mostra i migliori giovani della terza serie professionistica di calcio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©