Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

EL MATADOR

"Avevamo il sangue agli occhi, gruppo unito"


'Avevamo il sangue agli occhi, gruppo unito'
30/01/2011, 17:01

Intervistato a fine partita dai colleghi di mediaset premium, Edinson Cavani parla del momento fantastico suo e della squadra.
"Volevamo fare una grande partita per riscattare la sconfitta in coppa Italia, avevamo tutti il sangue agli occhi. Ora dobbiamo continuare così, con questa umiltà e questa cattiveria per ottenere grandi risultati. I miei gol non contano, l'importante è che la squadra abbia vinto e sia ancora seconda in classifica. Lo spogliatoio è unito e il nostro obiettivo è soprattutto quello, diventare una grande squadra diventando un grande gruppo. Dobbiamo essere sempre uniti e lasciare il campo sapendo di aver dato il 100%. Dobbiamo solo riuscire a trovare continuità, quella che hanno le grandi squadre. Noi stiamo dando il massimo e le cose stanno andando bene."
Oltre il Cavani giocatore sorprende anche la maturità del Cavani uomo.
"Io sono così come mi vedete sin da piccolo. Ogni tanto sbaglio e sbatto la testa contro il muro, ma la fede e la mia famiglia mi hanno dato il giusto equilibrio per comportarmi bene e continuare a crescere sempre di più."

Commenta Stampa
di Marco Marino
Riproduzione riservata ©