Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Bagni:"Napoli-Palermo partita da tripla


Bagni:'Napoli-Palermo partita da tripla
03/12/2010, 17:12

Intervenuto ai microfoni di reterete24.it, l'ex azzurro Salvatore Bagni, ha commentato la due giorni di Europa League e detto la sua sulla prossima giornata di campionato.
"Il problema dei cattivi risultati raggiunti in Europa League dalla squadre italiane, è che queste non danno molto importanza alla competizione. Il Napoli è l'unica squadra che potrebbe raggiungere la qualificazione, anche se il Palermo ieri si è impegnato schierando in campo una formazione competitiva. Giocando il giovedì, le squadre però pensano già al campionato."
Lunedì proprio Napoli - Palermo sarà il big macht della 15° giornata.
"Sarà una partita apertissima. Le due squadre hanno grandi valori, grande qualità, abilità nei fraseggi stretti, e palla a terra. Le partite di Europa League influiranno pocco sulla sfida, entrambe le formazioni partono alla pari e avranno anche un giorno in più per recuperare. Sarà una partita in cui non si penserà a difendere, ma ad offendere sfruttando gli spazi, viste le caratteristiche simili delle due compagini."
Napoli e Palermo sono i due migliori attacchi della serie A
"Hanno davanti giocatori di grandissima qualità, anche se devo dire che la vera sorpresa di questo inizio di campionato è sicuramente Ilicic. Non pensavo potesse esplodere così velocemente. Sei gol sono un'enormità, ma ha mostrato anche tantissima qualità e dedizione al lavoro."
Questa estate Cavni è passato dal Palermo al Napoli
"Evidentemente l'uruguaiano non sentiva di avere la certezza del posto, ha patito la concorrenza con Hernandez e con gli altri attaccanti in rosa, e sapeva che al Napoli non avrebbe dovuto affrontare problemi del genere. Le sue qualità si conoscevano, ma evidentemente con tranquillità le ha potute esprimere nel migliore dei modi."
Infine una parola su Maradona e sul suo rapporto con Pastore
"Se Maradona mi ha mai parlato di Pastore? Sono amico di Diego da 26 anni, e non rivelo mai quello che mi dice. Certamente tra lui e Pastore c'è un ottimo rapporto, visto che il Flaco ne parla sempre benissimo, ringraziandolo per avere creduto in lui a averlo portato al mondiale. L'esperienza in Sudafrica ha fatto benissimo a Pastore, che è cresciuto tantissimo, acquisendo maggiore fiducia nei propri mezzi. L'argentino è un giocatore fenomenale, sia per qualità che per comportamento, e non ci sono dubbi che diventerà uno dei giocatori più forti del mondo."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©