Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Balotelli: "Sposo Raffaella e tifo per il Milan"


Balotelli: 'Sposo Raffaella e tifo per il Milan'
06/03/2012, 12:03

Per me non c'e' maglia piu' affascinante di quella della mia Nazionale per il sentimento che provo a rappresentare l'Italia. Raffaella Fico? E' la cosa piu' bella che mi sia capitata, parliamo di sposarci''. Sono ben due dichiarazioni d'amore quelle che fa Mario Balotelli in un'intervista pubblicata dalla Gazzetta dello Sport. Il giovane campione del Manchester City e della nazionale, spesso al centro di polemiche per i suoi comportamenti, nega di aver colpito apposta Parker del Tottenham, azione che ha pagato con quattro giornate di squalifica e con il bando dalla nazionale per l'amichevole contro gli Stati Uniti: ''Mancini mi crede, e la societa' non ha fatto ricorso perche' avrei avuto una pena anche piu' pesante. Ci sono rimasto male per l'esclusione dal raduno azzurro e mi spiace aver perso l'amichevole. C'e' un codice etico, lo accetto, ma non credo di essermelo meritato''. Con il ct Prandelli alla fine e' riuscito a comunicare, via sms: ''Gli ho spiegato la situazione, pregandolo di dirmi sempre se pensa che qualcosa in me e' sbagliato. Gli ho garantito che sono sereno e mi alleno bene''. Chiuso il capitolo nazionale, c'e' stata pero' la serata allo strip club.... ''E' stato un errore andarci a due giorni da una partita e poi a Raffella potevo risparmiarglielo, anche se con me e' comprensiVa. Sposarci? Ne abbiamo parlato, ma non lo faremo domani''. Sul fronte azzurro, Balotelli non e' preoccupato per la scofitta dell'Italia con gli Usa (''Capirete il perche' alla fine dell'Europeo''), si dice pronto a giocare in attacco con tutti e fa i complimenti al giovane Borini (''E' forte''). Quanto alla Premier, vede favorito il City nella lotta per il titolo (''Se restiamo un gruppo lo United resta dietro'') e ammette che negli stadi inglesi si respira un'aria migliore: ''Vedo tanti bambini e nonni dietro le porte e nessuno mi ha mai fatto buu''. Per lo scudetto da' favorito il Milan e per i rossoneri auspica anche la conquista della Champions, ''perche' mi piacerebbe vedere Ibra sollevare quella coppa, lui e' il piu' forte di tutti con Messi e Ronaldo''. Una parola sull'Inter: ''va male perche' ha lasciato partire troppi giocatori importanti. Un allenatore giusto potrebbe essere Villas Boas, e' molto bravo''.

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©