Sport / Calcio

Commenta Stampa

"Per noi non esisti più"

Balotelli, tifosi scrivono una lettera contro l'attaccante


Balotelli, tifosi scrivono una lettera contro l'attaccante
23/04/2010, 14:04

MILANO - Il rapporto tra Balotelli e i tifosi dell'Inter si è rotto: i supporters della Curva Nord hanno inviato una lettera contro il giocatore. "Per noi non esisti più caro Mario, e con questa nostra, ti diciamo addio. Sai bene che i fischi che ti sono piovuti sulla testa da parte di tutto lo stadio non erano il frutto di un tiro sbilenco, di un passaggio sbagliato o di un dribbling mal riuscito ma della rabbia nel vedere 10 giocatori con la tua stessa maglia sputare sangue inseguendo gli avversari, mentre tu trotterellavi nel campo".
Ciò che non è piaciuto, in particolare, è l’aver lanciato la maglia nerazzurra a terra dopo la sfida con il Barcellona: "Ti ricorderemo sempre, Mario, ti ricorderemo come il bamboccio che, primo (e, speriamo, ultimo) nella storia, a San Siro, si è permesso di sfilarsi la maglia e di gettarla per terra in segno di spregio. Quella stessa maglia per cui ciascuno di noi spende tempo, denaro e amore per seguirla ovunque e che tu hai avuto la fortuna di indossare".
A finire sotto accusa è soprattutto "l'atteggiamento di superiorità" che SuperMario avrebbe tenuto nei confronti dei propri compagni. "Come avresti potuto, tu che ti appresti a diventare il giocatore più forte al mondo e che esulterai solo per un tuo goal nella finale dei Mondiali, sprecare sudore per una squadretta che si sta giocando la semifinale di Champions? -prosegue ironicamente la lettera-. Che ci pensassero gli altri a sbattersi! E chi se ne frega se si tratta di campioni, alcuni con quasi il doppio dei tuoi anni, tutti nazionali nei rispettivi paesi e con alle spalle trionfi di cui oggi tu nemmeno ti puoi sognare".

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©