Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il giocatore non giocherà la gara con la Roma

Balotelli-Mourinho, niente pace: Mario resta a casa


Balotelli-Mourinho, niente pace: Mario resta a casa
26/03/2010, 13:03

MILANO - A questo punto il suo passaggio al Milan non sembra poi così lontano: Mario Balotelli incassa un’altra esclusione e resta a casa.
Non ha avuto effetti, quindi, il chiarimento con Mourinho voluto dal giocatore, anzi, la sentenza è dura; niente Roma.
Il tecnico portoghese sembra non riuscire a ricucire il rapporto con il giocatore che spesso è stato protagonista di comportamenti poco condivisibili in campo e non solo, nessuno sconto o abbracci plateali.
La carriera di “Supermario” sembra destinata a trovare una svolta: il tecnico non condivide i suoi gesti, i tifosi mercoledì sera, nel corso della sfida con il Livorno, lo hanno praticamente invitato ad andare via con uno striscione e pare che anche i compagni non siano dalla sua parte.
Forse ha varcato quel limite prima del quale gli veniva giustificato tutto per la sua bravura, anche le bravate in campo, e dopo il quale nessuno più ha voluto tendergli una mano per aiutarlo a crescere.
Quando anche Moratti storce il naso vuole dire che è finita, perché il presidente tifoso ha sempre cercato di mediare tra i due e ora sembra non essere più disposto a farlo. Sarà stata quella maglia rossonera indossata?
In ogni caso, dopo la bocciatura a Londra contro il Chelsea in Champions seguita da quelle di Palermo e della gara contro il Livorno, è giunto il no alla sfida con la Roma, una gara da scudetto.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©