Sport / Basket

Commenta Stampa

Basket, la BPMed Napoli travolge Fabriano e fa poker


Basket, la BPMed Napoli travolge Fabriano e fa poker
10/01/2012, 11:01

BPMED NAPOLI-SPES FABRIANO 81-55

NAPOLI: Sabbatino 7, Musso 18, Bastone 2, Mariani 2, Gatti 4, Iannilli 10, Rotondo 12, Rizzitiello 10, Guastaferro 4, Lenardon 12. All. Bartocci.

FABRIANO: Iardella 12, Bugionovo ne, Stanic 6, Fontani 2, Usberti 8, Liberati 2, Trapella 3, Castelletta 2, Gigena 14, Sgobba 6. All. Giordani.

ARBITRI: Buttinelli di Roma e Tomasoni di Travedona Monate (VA).

NOTE: Parziali 19-14, 39-30, 63-42. Spettatori 800.

Il Napoli Basketball trova la quarta vittoria consecutiva battendo la Spes Fabriano 81-55 nel posticipo della diciottesima giornata del campionato di Divisione Nazionale A, giocato davanti alle telecamere di Sportitalia. I ragazzi di Bartocci si confermano, con 28 punti, al vertice della conference meridionale.

Buon inizio per gli ospiti con un parziale di 6-0 che porta la squadra di coach Giordani avanti di quattro dopo due minuti, costringendo Bartocci ad un time out dal quale Napoli esce con la giusta grinta per piazzare il contro-break di 14-3 grazie a 7 punti di Lenardon e 4 di Rizzitiello: al settimo il punteggio è di 16-9. Fabriano ricuce fino al -3 con Iardella e Stanic, poi Rotondo, su assist dietro la schiena di Sabbatino, fissa il parziale sul 19-14.

A inizio secondo quarto Napoli allunga con i primi due punti di Gatti ed uno scatenato Sabbatino (6 assist per lui al termine dell'incontro), che dopo due minuti e mezzo fissa il +9 (25-14). Gli ospiti provano nuovamente a riavvicinarsi con Iardella e Usberti, ma i partenopei si affidano al solito Bernardo Musso che realizza gli otto punti che danno il +13 (39-26) al diciannovesimo. Nell'ultimo minuto Fabriano ricuce con Stanic e Usberti, che mandano le due squadre al riposo sul 39-30.

Il secondo tempo si apre con Napoli che trova il canestro con continuità: vanno a segno tutti gli uomini del quintetto base, e un canestro di Musso al venticinquesimo porta i partenopei sul +20 (52-32). Gli azzurri non si fermano: 4 punti di un positivo Rotondo (12+11) e 4 per Iannilli (nuova doppia doppia per lui, 10+11), in aggiunta ad una tripla del solito Musso, danno il +26 (63-37). Cinque punti di Gigena, il migliore dei suoi, chiudono il quarto sul 63-42.

Nell'ultima frazione ampio spazio per gli under, con il divario tra le due squadre che rimane sostanzialmente immutato. Al quarantesimo è 81-55: il PalaBarbuto si conferma fortino con la nona vittoria interna su dieci partite.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©