Sport / Basket

Commenta Stampa

Tecnico ancora da scegliere, la squadra punta alla salvezza

Basket: Papalia presenta il suo progetto per la prossima A1


.

Basket: Papalia presenta il suo progetto per la prossima A1
06/08/2009, 16:08

Inizia nella maniera più turbolenta la stagione Basket a Napoli; Certamente non è stato amore a prima vista tra Papalia e i tifosi accorsi alla conferenza stampa di presentazione del progetto targato Napoli e fortemente voluto dal Comune.
Al Palabarbuto hanno presenziato al 'battesimo' del nuovo  soggetto che va a prendere il posto del Napoli Basket, fallito  lo scorso ottobre, anche l'assessore allo sport del Comune di  Napoli, Alfredo Ponticelli e il presidente della Fip regionale,  Manfredo Fucile. Papalia ha chiarito subito i motivi del trasferimento per  nulla indolore, a suo dire, visto quanto era radicato nella  realtà reatina, ma 'necessario per evitare che la societa' di  basket fallisse". "A Napoli - ha detto - dopo aver vagliato  altre situazioni logistiche, ho trovato da parte delle  istituzioni quei riferimenti significativi che mi davano  garanzie per continuare l'attività e a varare un importante  progetto per il futuro. Al momento il trasferimento è in via  temporanea - ma ha subito precisato - il nostro è un progetto  triennale e poi proseguirà oltre. Per questioni burocratiche  verrà perfezionato come affiliazione societaria e sede del  sodalizio il prossimo anno".  Oltre all'attività agonistica il progetto prevede anche un  impegno sociale in provincia con la realizzazione di trecento  play ground per promuovere il basket tra i giovani. Definiti  anche i colori sociali del nuovo club che sarà l'azzurro e la  denominazione che avrà il nome di Napoli accompagnato dal main  sponsor. Delusi i numerosi appassionati intervenuti in quanto si  attendevano il nome dello sponsor e l'allenatore della prossima  stagione. "Sono in via di definizione contatti già intrapresi  - ha spiegato Papalia - ma se non avrò nero su bianco non  annuncio nulla". Per il coach è trapelato solo che la scelta potrà essere  tra due italiani e un americano. Perplessi i tifosi presenti  anche per l'operazione di trasferimento della società da Rieti  a Napoli. Uno scambio di battute abbastanza sostenuto si è  avuto tra un gruppetto di frequentatori della curva del  Palabarbuto negli anni del Napoli Basket e lo stesso Papalia. A  conclusione i tifosi appoggeranno il progetto dell'ex Rieti solo  davanti a fatti concreti e ad una decisa volontà di operare sul  territorio senza alcun aspetto speculativo. L'obiettivo del sodalizio per questa stagione sarà la  salvezza, considerato che il budget di investimento non è stato  ancora definito.

Commenta Stampa
di Agostino Falco
Riproduzione riservata ©