Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il tecnico

Benitez: "A gennaio mi aspetto rinforzi"

Rafa intervenuto alla conferenza Trentino Marketing

Lo spagnolo parla ai giornalisti
Lo spagnolo parla ai giornalisti
20/11/2013, 17:00

NAPOLI- Rafa Benitez è intervenuto a margine della conferenza del Trentino marketing, e ovviamente è stato impossibile non parlare della situazione in casa Napoli. Tra campionato e Coppa, gli azzurri avranno un mese a dir poco intenso da vivere. Il primo pensiero, ovviamente, è però per il Parma, sabato pomeriggio. 
La preparazione del Napoli, la prossima estate, sarà ancora una volta in quel di Dimaro. "Ora chiamo mia moglie e andiamo a Dimaro, altro che Liverpool - dice il tecnico sorridendo -. Le mie bambine si divertiranno, le attrazioni mi sembrano spettacolari. Quest'estate mi e' piaciuto tanto, l'albergo, il campo, tutto eccezionale. Ci vedremo la prossima estate". 
Sui prossimi impegni: "Abbiamo otto partite. Quelle che ci attendono saranno molto importanti. Così come le ultime dieci saranno importanti per la lotta allo scudetto. Voglio vedere il mio Napoli lottare e vincere". Sulla condizione dei giocatori reduci dagli impegni con le rispettive nazionali: "Stanno rientrando tutti e parecchi arriveranno oggi. Dovrò parlare con il dottore per vedere se tutti stanno bene. Ad esempio, sono da valutare le condizioni di Hamsik che ieri ha avuto un piccolo problema al piede. Ma non sono preoccupato". 
Il discorso si sposta ovviamente al mercato. Negli ultimi giorni si parla di Antonelli: "Per gennaio mi aspetto qualcosa, ma non tutti questi nomi apparsi sui giornali. Noi lavoriamo da molti mesi in questo senso, con Bigon mi confronto continuamente. Non vi dico, però, di cosa abbiamo bisogno. Ci accostano dai 50 ai 100 giocatori, chiederò alla Lega di allargare le rose". In casa Napoli, oltre al Parma, si pensa anche alla sfida di Dortmund, che molto probabilmente sarà decisiva in chiave qualificazione: "La partita col Dortmund sarà molto importante, ma probabilmente quella con l'Arsenal lo sarà ancora di più. Sarà difficilissima e dobbiamo essere concentrati 100%". Per fare risultato in casa dei vicecampioni d'Europa, i partenopei dovranno evitare l'approccio 'soft' mostrato nella gara persa contro la Juventus. "Ho analizzato il video della partita con la Juve con un giocatore ed è balzato agli occhi che nei primi due minuti eravamo gia andati in svantaggio. Stiamo lavorando per fare meglio, ma a Torino abbiamo sbagliato l'approccio", conclude Benitez. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©