Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Lo spagnolo analizza la squadra prima di Napoli-Milan

Benitez: "Higuain o Balotelli? Spero sia Gonzalo la chiave del match"


Benitez: 'Higuain o Balotelli? Spero sia Gonzalo la chiave del match'
07/02/2014, 13:08

NAPOLI - Benitez, a un giorno dalla partitissima del San Paolo contro il Milan, parla in conferenza stampa. Lo spagnolo fa il punto della situazione su alcuni giocatori azzurri: "Jorginho trequartista? E' importante avere calciatori duttili. E lui può giocare più basso o anche sulla trequarti. C'è anche Henrique che dobbiamo testare. Può giocare, come fa Albiol, anche a centrocampo.  Callejon stanco? Sappiamo che Callejon o Albiol possano essere stanchi, ma dobbiamo gestire la rosa anche a secondo delle partite. Behrami? Il suo rientro è importantissimo, è un giocatore che può aiutare anche tanto la difesa. Non è ancora al 100%, ma oggi si è allenato bene. Hamsik ha ammesso di non essere al top? Dopo due mesi è chiaro che ha bisogno di tempo, lui sa che deve continuare a lavoare. Ogni giorno gli ripeto che deve arrivare a 15 gol, se gioca ai suoi livelli ci può riuscire. Ci sono ancora tante partite, mi aspetto qualche doppietta. Ghoulam e i tiri di punizione? E' importante poter puntare su un calciatore di piede mancino che può calciare bene dalla distanza".

Sul futuro e sui tifosi azzurri commenta: "Mega offerta dal Qatar? Se mi offrono 10 milioni vado via subito (ride, ndr). A parte gli scherzi, è inutile parlare del futuro, concentriamoci di giorno in giorno, non ha senso parlare di queste cose. I tifosi azzurri sono molto passionali, noi dobbiamo sempre rispettarli. Se ci fischiano noi non siamo contenti, ma noi daremo sempre il massimo e chiedo loro a di sostenerci. Dobbiamo restare uniti per tutta la stagione, solo così si può vincere. Con la Roma abbiamo cominciato col piglio giusto. Pressavamo con convinzione e intensità. C'è un po' di rabbia a pensare che dopo un buon primo tempo eravamo sotto di due reti. I miei ragazzi sono entrati in campo, nel secondo tempo, con un pizzico di rabbia in più".

Il tecnico però ora pensa solo al Milan: "Ha grandi giocatori con tantissima esperienza internazione. Robinho, Balotelli, Honda e Kakà sono giocatori di livello massimo. Higuain e Balotelli? Spero che sia Higuain la chiave del match, entrambi comunque due grandissimi giocatori. Mi aspetto una bella partita, noi proveremo a vincere".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©