Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'allenatore spagnolo critica l'atteggiamento di Lorenzo

Benitez: "Insigne ha sbagliato"

Dopo la sostituzione nella gara con la Lazio

Benitez: 'Insigne ha sbagliato'
30/01/2014, 21:34

NAPOLI - Soddisfatto per la vittoria e per la qualificazione a fine gara Rafa Benitez: "Era una partita difficile, era importante per noi vincere e non subire gol e ci siamo riusciti". Il tecnico spagnolo sottolinea lo sforzo "La rete - dice a fine gara - e' arrivata al culmine della nostra pressione". Al centro dell'attenzione il gesto polemico di Insigne al momento della sostituzione. "Lui sa che ha sbagliato - ha detto Benitez - ne abbiamo parlato. Pero' dico anche che questo gruppo di tifosi, perche' e' stato un gruppo a fischiarlo, devono aspettare la fine della gara per esprimere il loro eventuale dissenso e non farlo durante la partita". Applausi, invece, al momento della sostituzione per Jorginho, elogiato anche da Benitez: "Il merito - spiega Benitez - e' di Bigon e del suo staff che hanno lavorato molto per prendere questo giocatore. Lui e' un calciatore diverso, gli manca un po' struttura fisica ma ha intelligenza e puo' essere utile alla squadra". Sul mercato, Benitez lascia aperta la porta a nuovi arrivi dell'ultima ora: "Henrique e' qui - dice - non e' ancora ufficiale ma e' un giocatore che puo' giocare a centrocampo e in difesa, puo' essere utile. Poi vediamo se arriva ancora qualcuno sara' sicuramente una notizia positiva per noi". Ultima annotazione sul tour de force che aspetta il Napoli a febbraio con gare ogni tre giorni tra campionato, Coppa Italia e Europa League. "Vuol dire che giochiamo per vincere qualcosa - dice Benitez - ora dovremo equilibrare i minuti di gioco dei calciatori della rosa cerncando sempre di mantere alto il livello". Per Reja, la Lazio "non ha rinunciato a giocare, soprattutto nel primo tempo abbiamo avuto qualche possibilita' ma abbiamo pagato un po' di inesperienza. Poi ragazzi come Keita, Perea e Felipe Anderson, che hanno dato molto all'inizio, hanno pagato un po' nella ripresa non avendo il ritmo gara". Per Reja il rammarico sono "gli infortuni di Konko e Gonzalez che non mi hanno permesso di mettere dentro nel finale Hernanes e Candreva per provare a dare uno spessore diverso da meta' campo in poi. Visto il Napoli di stasera penso che potevamo giocarcela meglio". Proprio Hernanes potrebbe lasciare la Lazio, ma Reja non si sbottona, anzi, attacca il mercato invernale: "Non so niente, ho visto il presidente e non ne abbiamo parlato. Non vedo l'ora che finisca questo mercato, un mese di mercato invernale mi sembra esagerato, io farei dieci giorni perche' disturba gli allenamenti. Veti sulla cessione di Hernanes? Le strategie economiche le fa la societa', io posso dare un parere dal punto di vista tecnico". Il tecnico biancazzurro conferma invece l'arrivo di Postiga: "Il suo arrivo dovrebbe essere chiuso, so che c'e' l'accordo ma non c'e' ancora il nero su bianco".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©