Sport / Calcio

Commenta Stampa

Di Biagio: "E' pronto per la Juventus"

Berardi: "Il Mondiale? Se Prandelli chiama..."


Berardi: 'Il Mondiale? Se Prandelli chiama...'
15/01/2014, 19:33

SASSUOLO - I quattro gol al Milan lo hanno reso la persona più felice del mondo, almeno negli ultimi tre giorni. Dal ritiro della Nazionale Under 21 Domenico Berardi ha parlato anche di...Brasile. "Il Mondiale? Se il ct mi chiamerà ne prenderò atto e vedremo". La grande rivelazione del campionato di Serie A con i suoi undici gol ha parlato del suo momento positivo a Coverciano: "Il pallone di domenica scorsa l'ho messo in una bacheca a casa. In questi giorni resto umile, con i piedi per terra perchè devo ancora crescere e migliorare tanto. Sono felice e dopo questi giorni con l'Under 21, adesso torno a casa, nel mio club. Gli ultimi tre giorni per me sono stati bellissimi". La punta non si è sbilanciata su un suo possibile approdo alla Juventus, società che detiene il suo cartellino in comproprietà con il Sassuolo: "La Juventus? Vedremo... Per ora penso al Sassuolo". Ad aiutarlo a tenere i piedi per terra ci pensa anche Gigi Di Biagio: "Capisco l'effetto mediatico importante dopo i quattro gol segnati al Milan, ma Berardi è un ragazzo molto tranquillo che vuole stare un po' in disparte in questo momento. Deve però capire che non è più il Domenico di qualche tempo fa, ma un personaggio che sta diventando importante". "Berardi come Cassano e Balotelli? Non ci siamo...", spiega Di Biagio. "Si è anche detto - prosegue - che non ha voluto parlare perche' in questo momento dopo quattro gol è un po' sopra le righe, ed invece ha una tranquillità imparagonabile ad altri, e tiene tantissimo all'azzurro. E' stato felice di rientrare nel gruppo, mi ha dimostrato a parole e negli allenamenti di tenere molto alla maglia azzurra". C'è chi ha addirittura preconizzato per Berardi una celere convocazione in Nazionale maggiore. "Il Mondiale? Mi auguro per lui che ci possa andare - sottolinea ancora il c.t. - Il nostro obiettivo è mandare il maggior numero di giocatori in Nazionale A, quindi adesso dovra' confermare quanto di buono fatto nell'ultimo periodo. Ma se non andrà a questo Mondiale, credo che sicuramente andra' a quello successivo". Berardi fa parte del progetto azzurro, "è venuto qui con tanta voglia, tanto entusiasmo. Adesso e' alla prima convocazione con il sottoscritto e sicuramente ce ne saranno delle altre. Lui alla Juve? Per la personalita' che ha e per la maturità che ha dentro e fuori dal campo, credo che sia gia' pronto per i bianconeri". 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©