Sport / Motorsport

Commenta Stampa

BMW motorrad goldbet sbk team - imola - superpole


BMW motorrad goldbet sbk team - imola - superpole
01/07/2013, 11:26

Un sabato impegnativo per il BMW Motorrad GoldBet SBK Team nella sua gara di casa qui a Imola. Il pilota ufficiale Marco Melandri (ITA) nel settimo round del FIM Superbike World Championship 2013 partirà dalla terza fila. Nella Superpole Marco ha concluso al settimo posto con la sua BMW S 1000 RR, dopo essere caduto alla fine della sessione di libere a mezzogiorno. Il compagno di squadra Chaz Davies (GB) ha mancato di poco la Superpole 3, qualificandosi decimo in quarta fila.La squadra di Marco ha riparato la moto in tempo per prendere parte alla Superpole del pomeriggio. Nella prima parte della sessione Marco e Chaz hanno fatto i primi giri con pneumatici da gara prima di passare ai pneumatici da qualifica negli ultimi tre minuti della sessione. Marco ha girato stabilendo il secondo tempo, Chaz l’undicesimo tempo entrambi sono entrati nella Superpole 2. Nella seconda sessione entrambi hanno utilizzato il secondo pneumatico da qualifica alla prima uscita. Marco, sesto, è rientrato al box in quanto l’accesso alla ultima sessione non era in pericolo, mentre Chaz, che era nono, è rientrato in pista con un pneumatico da gara. Pur avendo migliorato il suo tempo non è riuscito a qualificarsi per un solo decimo di secondo. La Superpole 3, dopo pochi minuti dall’inizio, è stata interrotta dalla bandiera rossa conseguente alla caduta di una moto che ha lasciato olio e benzina sul tracciato. È stato necessario un quarto d’ora per pulire la pista prima degli ultimi cinque minuti e mezzo della sessione. Marco, con pneumatici da gara, ha stabilito il settimo tempo.Nella FIM Superstock 1000 Cup, Sylvain Barrier, pilota del BMW Motorrad GoldBet STK Team, ha conquistato, in sella alla BMW HP4, la pole position anche nella gara di Imola. Il francese guida la classifica generale e, nella seconda sessione di qualifica, ha stabilito il nuovo giro più veloce con il tempo di 1’ 49” 900. Il suo compagno di squadra Greg Gildenhuys (SA) si è qualificato 17°. Greg purtroppo risente ancora dell’incidente al piede sinistro.

 

Marco Melandri:

Giro più veloce Prove di qualifica: 1:47.658 min (P5) / Giro più veloce FP: 1:47.872 min (P6) / Giro più veloce Superpole 3: 1:47.221 min (P7)“Una giornata difficile. Stamattina sono caduto ma é stata una banale scivolata, i ragazzi hanno rimesso a posto la moto molto velocemente, ed io non ho avuto nessuna conseguenza. Durante le sessioni di qualifica ho faticato con le gomme da qualifica e, purtroppo, non è andata benissimo anche con le gomme da gara. Per quanto riguarda il passo gara non siamo veloci come i primi, anche se non è cattivo.  Per le gare di domani dovremo fare un passo avanti e cercare la soluzione. Domani la partenza sarà fondamentale perché su questa pista è difficile superare, io voglio comunque tentare di lottare per essere tra i primi”.

 

Chaz Davies:

Giro più veloce Prove di qualifica: 1:48.197 min (P10) / Giro più veloce FP: 1:48.680 min (P12) / Giro più veloce Superpole 2: 1:47.763 min (P10)“Oggi la moto è migliorata abbastanza ed io sono più soddisfatto di ieri. Anche tutti gli altri, però, sono migliorati e così dovremo fare un ulteriore passo avanti. Nella Superpole di oggi ho fatto il giro più veloce con pneumatici da gara. Mentre ho trovato che le gomme da qualifica spingevano troppo sul posteriore e questo non mi consentiva di far voltare bene la moto con il gas. Sono contento di riuscire a fare un buon giro con gomme da gara ma, credo, che non sia ancora abbastanza. Domani dovremo migliorare il passo gara poi, penso, che non sarà malissimo perché credo di avere, sinora, il miglior feeling di tutto il weekend. Ci stiamo avvicinando, abbiamo bisogno del warm up di domani mattina e di partire bene in entrambe le gare”.

 

Serafino Foti (Direttore Sportivo BMW Motorrad GoldBet SBK Team):

“Una giornata molto complicata. Non siamo soddisfatti del risultato, infatti, ci manca ancora qualcosa per colmare la distanza dai primi. Per domani dobbiamo trovare la soluzione per mettere i nostri piloti in condizione di fare una buona gara. Marco ha un cronologico discreto, non eccezionale, ma sono fiducioso per la gara. Chaz ha faticato di più, anche se il feeling con la moto è migliorato rispetto a ieri. Mi auguro che riusciremo a trovare la soluzione per entrambi. Domani le gare saranno molto dure per tutti, la pista è molto impegnativa per i piloti e sarà fondamentale fare una buona partenza per evitare che i concorrenti scappino via e, comunque, sarà sicuramente una gara molto combattuta fino alla fine.In Superstock ogni volta che giriamo su una pista nuova abbiamo bisogno di un po’ di tempo per trovare il giusto set up delle nuove sospensioni elettroniche della HP4. Il team ieri ha fatto molto bene e ha messo in condizione Sylvain di conquistare la quarta pole position della stagione. Domani sarà una gara a tre tra Sylvain e i due piloti della Ducati. Greg, purtroppo, non ha migliorato rispetto a ieri, dobbiamo verificare il perché, domani comunque sarà una bella gara”.

 

Andrea Dosoli (Direttore Tecnico BMW Motorrad GoldBet SBK Team):

“Una giornata non facilissima. Non abbiamo raggiunto le posizioni in griglia che ci aspettavamo. Con Chaz abbiamo fatto un passo avanti con l’elettronica e la ciclistica, ma il suo feeling con la moto non è ancora al 100 per cento. Domani nel warm up proveremo alcune nuove soluzioni per migliorare ancora di più. Con Marco abbiamo iniziato bene venerdì ma, oggi, con temperature più alte e più gomma sull’asfalto non siamo riusciti a migliorare l’anteriore e il feeling ci ha limitato. Anche per Marco il warm up sarà importante come per ultimare la preparazione per le gare. Ci auguriamo che entrambi i piloti possano fare una buona partenza, poi tutto può succedere anche su questa pista”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.

Correlati