Sport / Motorsport

Commenta Stampa

BMW Motorrad GoldBet SBK Team - WSBK - Magny-Cours - 1° Sessione di qualifica


BMW Motorrad GoldBet SBK Team - WSBK - Magny-Cours - 1° Sessione di qualifica
07/10/2013, 17:01

Il BMW Motorrad GoldBet SBK Team ha concluso un venerdì impegnativo sul Circuit de Nevers, a Magny Cours (FRA). Nella prima sessione di qualifica del 13°round del FIM Superbike World Championship 2013, il pilota ufficiale, Chaz Davies (GBR), si è qualificato in terza posizione, guadagnando la prima fila provvisoria. Marco Melandri (ITA) ha migliorato il suo tempo sul giro in ognuna delle tre uscite fatte nella sessione di qualifica, terminando ottavo. Nella sessione di libere della mattina il tracciato era ancora umido a causa della pioggia della notte precedente. Chaz ha fatto segnare il terzo miglior tempo mentre il circuito si stava asciugando, verso la fine della sessione, mentre Marco, dopo la sua uscita, ha invece scelto di rimanere ai box, chiudendo ottavo.

Nella FIM Superstock 1000 CUP, Greg Gildenhuys (RSA) che ha gareggiato a Magny-Cours per la prima volta lo scorso anno, si è qualificato in undicesima posizione in sella alla BMW HP4. Il campione in carica, Sylvain Barrier (FRA) si è qualificato in sedicesima posizione dopo essere tornato ai box per un piccolo problema nei primi dieci minuti della sessione di qualifica. Prima del suo rientro in pista aveva ricominciato a piovere, questo non gli ha consentito di migliorare il suo tempo.

 

Chaz Davies:

Giro più veloce Prove Libere: 1:39.378 min (P3)/Giro più veloce Sessione di Qualifiche 1: 1:43.842 min (P3)

“La posizione di oggi non è per niente male, anche se non sono completamente soddisfatto. Credo che possiamo migliorare ancora un po’ il setting. Considerando quanto credevo fossi lontano, in realtà non siamo poi messi così male sul tempo. Siamo stati fortunati ad avere una giornata asciutta dopo che il meteo era stato così variabile, infatti, ci sarà utile avere raccolto dei dati di setup per domenica, perché potrebbe essere asciutto, anche se qui non si sa mai. Alla fine non è stato una giornata cattiva, ma possiamo migliorare. Oggi abbiamo lavorato principalmente sulle sospensioni, domani ci concentreremo di più sul posteriore della moto. Nell’ultima uscita abbiamo trovato un po’ più grip, ora cercheremo anche maggiore stabilità”.

Marco Melandri:

Giro più veloce Prove Libere: 1:39.678 min (P8)/ Giro più veloce Sessione di Qualifiche 1: 1:53.012min (P18)

“Oggi le condizioni non erano facili. Stamattina, nelle libere, il meteo non ci ha permesso di sfruttare il turno al massimo. Nel pomeriggio, nella prima qualifica, la pista era quasi asciutta, anche se, in alcuni punti ancora umida. Nonostante tutto siamo riusciti a migliorare il feeling al posteriore, mentre fatico ancora con l’anteriore in ingresso e il passo non è ancora vicino a quello dei primi. Dobbiamo fare del nostro meglio per sfruttare le informazioni che abbiamo raccolto durante il turno di qualifica per mettere a posto la moto. Per domani mi auguro di avere delle condizioni stabili, completamente asciutto o bagnato”.

Serafino Foti (Direttore Sportivo BMW Motorrad GoldBet SBK Team):

“Abbiamo lavorato prevalentemente in ottica gara e siamo migliorati, ma c’è ancora margine. Complessivamente siamo abbastanza soddisfatti, Chaz è terzo mentre Marco è ottavo e, se domani dovesse piovere, entrambi sarebbero già qualificati per la Superpole. Oggi le condizioni meteo erano difficili. Il turno di stamattina non l’abbiamo sfruttato completamente, mentre nel pomeriggio la pista era ancora un po’ umida. Comunque il tempo era uguale per tutti. In Superstock, Greg è undicesimo, mentre Sylvain è un po’ più lontano. Nelle qualifiche, infatti, ha avuto un problema e, sfortunatamente, quando è stato risolto, aveva già ricominciato a piovere così non ha potuto migliorarsi. Domani siamo certi che avrà modo di rientrare nei suoi standard”.

Andrea Dosoli (Direttore Tecnico BMW Motorrad GoldBet SBK Team):

“È stata una giornata impegnativa. Stamattina abbiamo perso del tempo di pista a causa delle condizioni. Mentre nel pomeriggio abbiamo sfruttato la sessione per lavorare sulle moto. Siamo ancora lontani dai più veloci e perdiamo principalmente nel primo settore. Entrambi i nostri piloti hanno migliorato il feeling durante le sessioni ma faticano ancora nell’ingresso in curva. Marco non è a posto con l’anteriore della moto e in quest’area si concentreranno i nostri ingegneri domani mattina. Chaz e la sua squadra lavoreranno sul setting e anche sulla gestione del freno motore. È chiaro dove perdiamo, ora lavoreremo per migliorare le nostre moto. Siamo certi che domani potremo offrire un pacchetto migliore ai nostri piloti”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.