Sport / Motorsport

Commenta Stampa

BMW Motorrad Italia Superstock team: CIV-Misano Adriatico


BMW Motorrad Italia Superstock team: CIV-Misano Adriatico
11/04/2011, 10:04

Incoraggiante debutto agonistico stagionale per il BMW Motorrad Italia Superstock Team nella prima prova del CIV - Campionato Italiano Velocità - svoltasi sul Misano World Circuit.

La squadra ha deciso la partecipazione alla gara tricolore in vista del round mondiale in programma su questa pista a metà giugno e sarà al via del CIV anche il primo maggio in occasione della seconda prova dell'italiano.

Sylvain Barrier e Lorenzo Zanetti si erano mossi rispettivamente dalla prima e dalla seconda fila, grazie al secondo e quinto tempo realizzati. Il francese è stato autore di una cattiva partenza che lo ha costretto ad una fantastica rimonta al termine della quale è salito sul secondo gradino del podio alle spalle del vincitore Danilo Petrucci (Ducati). Lorenzo, dal canto suo, è stato sempre nel gruppetto di testa ed al termine ha occupato il terzo gradino.

Serafino Foti, direttore sportivo del BMW Motorrad Italia Superstock Team ha dichiarato: "Bravo Petrucci con la Ducati che oggi era impossibile da battere, i nostri ragazzi non hanno fatto una buona partenza, rimanendo intruppati (soprattutto Sylvain) nei primi passaggi. Comunque, siamo abbastanza contenti perché per noi questo era un test, e dovevamo evitare danni in vista della gara di domenica prossima. Lorenzo ha finito la gomma prima degli altri, e negli ultimi giri ha avuto dei problemi, mentre Sylvain ha fatto una bella rimonta. Per noi il campionato che conta inizia la settimana prossima".

Domenica prossima, infatti, sul circuito olandese di Assen inizia la FIM Cup Superstock 1000, vinta nella scorso edizione proprio dal BMW Motorrad Italia Superstock Team, con Ayrton Badovini che oggi corre in Superbike, sempre in sella alla S 1000 RR della filiale italiana.

LA CLASSIFICA DELLA GARA:1° Danilo Petrucci (Ducati) 21'37"261 - 2° Sylvain Barrier (BMW) a 5.723 - 3° Lorenzo Zanetti (BMW) a 6.065 - 4° Ivan Clementi (BMW) a 6.355 - 5° Michele Magnoni (BMW) a 6.709 - seguono altri.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©