Sport / Motorsport

Commenta Stampa

BMW Motorrad: vittoria di Ayrton Badovini al CIV


BMW Motorrad: vittoria di Ayrton Badovini al CIV
04/05/2010, 19:05

Monza, 4 maggio 2010 - La gara di Monza, quarta prova della FIM Cup Superstock 1000, può essere considerata quella di casa per BMW Motorrad Italia che ha la propria sede a San Donato Milanese.

E in preparazione di questo importante appuntamento, il BMW Motorrad Italia Superstock team ha partecipato alla seconda prova del CIV (Campionato Italiano Velocità) in programma sul circuito monzese domenica scorsa.



Ayrton Badovini ha realizzato nel corso delle prove dei tempi di assoluto valore che, con le gomme da gara, lo avrebbero inserito tra le migliori Superbike nazionali. In gara ha messo in campo tutta la sua esperienza districandosi tra le insidie dell'asfalto umido e vincendo con un buon margine. La partecipazione alla serie nazionale è stata senza dubbio importante non solo per prendere confidenza con la prima variante modificata (che oltre ad essere più sicura, è anche più veloce della precedente versione) ma anche per utilizzare i nuovi pneumatici Pirelli che saranno adottati dal prossimo round internazionale.



Nuovo passo per tornare alle posizioni che sono alla sua portata per Daniele Beretta, fino a metà gara in lotta per il terzo gradino del podio e poi, a causa di una perdita di aderenza dell'anteriore, si è staccato dal gruppetto, concludendo, comunque, la gara in settima posizione.



Serafino Foti, team manager del BMW Motorrad Italia Superstock team ha dichiarato: "La gara di domenica prossima è molto importante per BMW Motorrad Italia ed abbiamo partecipato al CIV per prendere confidenza con i nuovi pneumatici posteriori Pirelli da 200, usati fino a questo punto solo nella serie nazionale italiana e che saranno utilizzati nella FIM Cup a partire da Monza. Ayrton è stato bravissimo non solo in prova ma anche in gara, studiando la situazione della pista che era umida in alcuni punti. Una volta valutate le condizioni ha spinto e in un giro è passato in testa andando a vincere. Daniele è stato nel gruppetto dei migliori fino alla sbandata e questo potrebbe essere un segnale di ritorno alle prestazioni dello scorso anno".



Le prove libere della Superstock 1000 prenderanno il via venerdì 7 maggio alle 12, seguite alle 15 dalla prima sessione di qualifiche, per proseguire, poi, sabato con altri due turni (sempre uno libero e uno di qualifica) alle 9 e alle 17,05. Dopo il warm up di domenica mattina alle 9, la gara prenderà il via alle 10,40 e si svolgerà su 11 giri pari a km 63,547.

Con la modifica della prima variante non è possibile più fare riferimento ai record. Il limite ufficiale della pista di Monza con la vecchia variante era detenuto da Claudio Corti (Suzuki) stabilito nel 2009 in 1'49"233 alla media di 190,920 km/h. Lo stesso pilota aveva fissato anche il limite ufficioso in 1'48"545 alla media di 192,130 km/h.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©