Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

RASSEGNA STAMPA

Bocchetti: "Io al Napoli? Perchè no?"


Bocchetti: 'Io al Napoli? Perchè no?'
23/05/2012, 11:05

A volte ritornano. In Nazionale, e possibilmente anche in Italia: firmato, Salvatore Bocchetti. Che per ora si è ripreso la maglia azzurra: «Spero di restare qui più a lungo possibile: la chiamata di Prandelli era arrivata prima dell’infortunio di Chiellini, mi giocherò tutte le mie carte per essere fra i 23 della lista definitiva del c.t.». Ma intanto guarda anche oltre l’eventuale Europeo: «L’esperienza con il Rubin mi ha dato tanto, e a Kazan non mi trovo male, tutt’altro. Però tornare in Italia mi piacerebbe, certo, e credo che il mio futuro non sia in Russia: se dovesse arrivare un’offerta allettante, non ci penserei due volte». Già, ma da dove? A gennaio si parlò della Juventus: Bocchetti sa, e magari non ci ha messo un pietra definitiva sopra: «C’è sempre tempo per arrivare a un grande club.Un calciatore quando dà il massimo lo fa per quello: per giocare un giorno in una big». Ma da napoletano, una speranziella? «Di sicuro oggi il Napoli si può considerare una big. Per me è stata una gioia vedere tanti tifosi felici, festeggiare per le piazze della mia città la vittoria della Coppa Italia». Un po’ meno, probabilmente, ricordare quello che il presidente De Laurentis disse a suo tempo, ovvero che per certi versi avrebbe preferito un Napoli senza napoletani: «Non fu bello ascoltare una frase così, certo. Io invece un napoletano in azzurro ce lo vedrei bene, perché no?».

FONTE: GAZZETTA DELLO SPORT

Commenta Stampa
di Luigi Russo Spena
Riproduzione riservata ©