Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Boniek: "Mazzarri se va via commette un errore"


Boniek: 'Mazzarri se va via commette un errore'
06/05/2011, 13:05

A Radio Crc è intervenuto Zibi Boniek, ex calciatore di Roma e Juventus:
“Sono un grande estimatore del Napoli e finché la squadra si divertiva rischiava di vincere anche lo scudetto, ma quando c’era da riconfermarsi ha sempre sbagliato. Il Napoli deve sapersi prendere le proprie responsabilità, quando c’è responsabilità bisogna cacciare il carattere. Il Napoli non può solo divertire, deve cominciare anche a vincere. Secondo me è giusto che il Napoli faccia due acquisti ma deve acquistare soprattutto la mentalità vincente. Il Napoli deve rinforzarsi in difesa e a centrocampo, perché quando Hamsik Cavani e Lavezzi sono in forma garantiscono qualità. Il Napoli deve imparare anche a giocare meglio come squadra, non è importante acquistare calciatori roboanti, ma migliorare i movimenti della qualità del gioco in campo. In Italia i giocatori di poco prezzo non vengono proposti alle societàì perché attorno a questi calciatori c’è poco guadagno, ecco perché non si rischia di comprare giocatori sconosciuti. Non si tratta di incapacità di sceglierli, ma perché c’è poco business quando un calciatore costa poco. Cavani giocava bene già a Palermo, ma a Napoli ha avuto il suo exploit. Il Napoli deve mettersi in testa che fa parte delle big. Mazzarri deve essere grato a Napoli, al presidente e a tutta la piazza partenopea che lo ha ingaggiato in un momento non felice per lui. A Napoli Mazzarri potrebbe essere sereno perché la stima di tutti nei suoi confronti non cala nemmeno dopo due o tre sconfitte consecutive. Per quale motivo Mazzarri dovrebbe andare alla Juventus? Perché è più forte del Napoli? Non mi pare. Oltretutto non mi risulta che fino ad un mese fa ci fossero disguidi tra Mazzarri e De Laurentiis. Se l’allenatore azzurro andasse altrove secondo me commetterebbe un errore”.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©