Sport / Motorsport

Commenta Stampa

BOOM DI ISCRITTI PER IL SECONDO ROUND DEL CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE DI SCENA A VALLELUNGA


BOOM DI ISCRITTI PER IL SECONDO ROUND DEL CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE DI SCENA A VALLELUNGA
03/05/2012, 17:05

È subito boom di iscritti per il Campionato Italiano Turismo Endurance, di scena il prossimo weekend nell’autodromo romano Piero Taruffi Vallelunga per il secondo round. La serie tricolore ACI-CSAI riservata alle accattivanti Turismo elaborate, si presenterà infatti con uno schieramento di quasi 30 vetture al vertice prestazionale per la categoria e con ben 5 marchi e 10 diversi modelli pronti a scendere in pista.

 

Con la griglia di partenza delle due gare, da 38 minuti + 1 giro, ricchissime di partecipanti, lo spettacolo in pista sarà perciò appassionante, anche perché appaiono apertissime le sfide ai titoli tricolori riservati alle tre Divisioni in gara.

 

Nella Divisione maggiore, la SuperTouring, monopolizzata dalle poderose BMW M3 4.2 V8 sarà duello tra Andrea Bacci e l’equipaggio schierato dalla Promotorsport con Mariano Bellin, campione in carica di Super 2000 ed “Enghels”. Nella SuperProduction, il raggruppamento principalmente riservato a Seat Leon Cupra, Peugeot RCZ Cup e Renault Clio Cup, la classifica vede in testa Sergio Orsero ed Andrea Solimè sulla Leon Cupra della DTM Motorsport, ma i loro compagni di squadra, il campione in carica Giancarlo Busnelli e Luigi Moccia, puntano al riscatto dopo un primo weekend condizionato dai problemi sofferti in qualifica e dal ritiro in gara 2. Intanto ad inserirsi nella lotta la vertice sarà anche una terza Leon Cupra al debutto nei colori P.A.I. per Filippo Vita e Davide Pigozzi. Dopo l’ottimo debutto di Imola dove hanno festeggiato con due piazzamenti a podio la prima uscita in pista della nuova Peugeot RCZ Cup, Marco Coldani e Davide Bertozzi scalpitano per lanciarsi al vertice della Divisione  e per consolidare il primato appena conquistato nell’omonimo monomarca. Proprio per il nuovo trofeo di Casa Peugeot riservato alla bella coupé 1.6 turbo da 260 cavalli sono attesi anche Mario Ferraris e Franco Gallina, la coppia di giornalisti per l’occasione composta da Massimo Arduini e Giovanni Mancini ed altri nuovi arrivi che saranno definiti nelle ultime ore. Paolo Semeraro (Pbs Team) sarà ancora al volante dell’Alfa Romeo 159 2.4 Jtd, unica esponente della classe Diesel, mentre Enrico Dell’Onte (Composit) e le coppia Libè-Rognoni (Autostar) e Peruzzi-Ricciarini (Composit) si contenderanno il primato tra le Renault Clio Cup.

 

Nella Super2000, Roberto Lacorte e Giorgio Sernagiotto puntano a confermarsi riferimento prestazionale della Divisione al volante della bella Alfa Romeo GT della Spider Racing Team che ad Imola ha peraltro lottato peraltro ad armi pari con i colleghi del raggruppamento superiore. A contendergli il primato saranno ancora una volta l’Alfa Romeo 147 di Giorgio Fantilli, le Renault New Clio di Riccardo Tarabelli (Pettinelli&Tarabelli) ed Istvan Minach (Autostar) e le due BMW 320 E46 2.0 della Promotorsport al rientro nella serie tricolore per Massimo e Filippo Zanin e per Roberto Conte.

 

CLASSIFICHE CAMPIONATO ITALIANO TURISMO ENDURANCE

 

SUPERTOURING. 1) Andrea Bacci (BMW M3 4.2 V8), 40. SUPERPRODUCTION. 1) Giorgio Orsero, T 2.0, Seat Leon LR, 40; 1) Andrea Solimè, T 2.0, Seat Leon LR, 40; 3) Davide Bertozzi, RCZ, Peugeot RCZ Cup, 27; 3) Marco Coldani, RCZ, Peugeot RCZ Cup, 27; 5) Michele Puccetti, Clio Cup, Renault Clio Cup, 16; 6) Giampaolo Tenchini, RCZ, Peugeot RCZ Cup, 15; 6) Eugenio Mosca, RCZ, Peugeot RCZ Cup, 15; 8) Mauro Trentin, RCZ, Peugeot RCZ Cup, 14 ; 8) Enrico Meneghetti, RCZ, Peugeot RCZ Cup, 14; 10) Giancarlo Busnelli, T 2.0, Seat Leon LR, 12; 10) Moccia Luigi, T 2.0, Seat Leon LR, 12. SUPER 2000. 1) Lacorte Roberto, 2.0, Alfa Romeo GT, 40; 1) Sernagiotto Giorgio, 2.0, Alfa Romeo GT, 40; 3) Tarabelli Riccardo, 2.0, Renault New Clio, 27; 4) Fantilli Giorgio, 2.0, Alfa Romeo 147 Cup, 23; 5) Minach Istvan, 2.0, Renault New Clio, 12

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©