Sport / Vari

Commenta Stampa

Boxe, a Stintino l'Azerbaijan batte la Russia per 6 a 2


Boxe, a Stintino l'Azerbaijan batte la Russia per 6 a 2
06/06/2011, 12:06

Sul suggestivo quadrato di Stintino il Direttore Esecutivo dell’AIBA Mr. Ho Kim lancia una nuova sfida al pugilato mondiale e insieme al Presidente della FPI Franco Falcinelli ed agli altri componenti della Commissione Tecnica Mondiale e delle WBS ringrazia la Sardegna per l’ospitalità. Un appuntamento che si ripete ormai da anni in concomitanza con il tradizionale triangolare che ieri sera ha visto protagonista la Squadra dell’Azerbaijan che ha conquistato la Coppa “Mario Solinas” battendo per 6 a 2 la Squadra Russa. La sfida continua stasera con la Squadra Azzurra Elite che dovrà affrontare la Squadra Azera.

Il secondo confronto del triangolare Italia Boxing Tour, giunto alla sua quarta edizione, ha preso il via ieri sera sul ring di Stintino con l’annuncio di importanti novità da parte del Direttore Esecutivo dell’AIBA Mr. Ho Kim, ospite d’onore della serata insieme al Presidente della FPI Franco Falcinelli ed ai componenti della Commissione Tecnica Mondiale e della Commissione delle World Series of Boxing, che ieri hanno concluso i lavori di un Meeting importante per il futuro del pugilato mondiale, a cui ha partecipato anche il Presidente dell’EUBC Mr. Umberto Furgoni.

A portare il loro saluto dal centro del ring, allestito con grande cura dall’ASD Boxing Club Portotorres “Mario Solinas”, grazie al patrocinio ed al sostegno del Comune di Stintino, della Regione Autonoma Sardegna e della Provincia di Sassari, oltre a Mr. Ho Kim ed al Presidente Falcinelli, sono stati il Vicepresidente della Commissione delle WBS Mr. Kishen Narsi (India), il Vicepresidente della Commissione Tecnica Mondiale Mr. Helmut Ranze (Germania), il Segretario della Commissione Tecnica Mondiale Mr. Luiz Boselli (Brasile), il Presidente dell’Argentina Mr. Osvaldo Bisbal, Mr. Tom Virgets (Stati Uniti), Mr. Benoit Giran (Francia) e Mr. Ken Van Deyck (Olanda).

Il Vicesindaco di Stintino e Assessore allo Sport Angelo Moschella insieme al Presidente del CONI Provinciale Sassari Gian Nicola Montalbano, al Presidente del Comitato Regionale Sardegna – FPI Vittorio Lai, al Presidente dell’ASD Boxing Club Portotorres “Mario Solinas” Anita Fancello ed all’organizzatore Alberto Mura hanno poi consegnato ai dirigenti mondiali un cadeau ricordo dell’evento a cui è seguito il saluto di Mr. Ho Kim che ha ringraziato Stintino e la Sardegna per l’ottima ospitalità, sottolineando quanto le decisioni più importanti in questi anni sia state prese proprio in questa regione ed in occasione di eventi importanti come l’Italia Boxing Tour.

Quest’anno la novità più grande è senza dubbio l’intenzione dell'AIBA di allargare il confine d'azione e ricomprendere sotto la sua egida tutto il pugilato mondiale, compreso quello professionistico. Le World Series of Boxing hanno indirizzato il pugilato verso un cammino che l’AIBA intende percorrere con la collaborazione delle Federazioni. Il successo della prima stagione delle World Series of Boxing, che si sono concluse con un grande vittoria per l’Italia, la qualifica ai Giochi Olimpici di Londra 2012 dell’azzurro peso massimo Clemente Russo, il primo italiano a conquistare il pass olimpico a titolo individuale, ha rappresentato un ottimo trampolino di lancio per migliorare ancora di più la macchina organizzativa. Un risultato sia dal punto di vista tecnico che dirigenziale, come ha commentato il Presidente Falcinelli, nel suo ruolo di Chairman della Commissione Tecnica Mondiale AIBA e Delegato Tecnico AIBA a Londra 2012. E dalla Sardegna si ripartirà per dare il via ad un nuovo processo di evoluzione della boxe, a tutti i livelli.

A Stintino nel frattempo gli atleti della Squadra Italiana, Russa e Azera si preparano al meglio in vista dei XXXIX Campionati Europei Elite che dal 14 al 24 giugno si svolgeranno ad Ankara in Turchia e che rappresentano una tappa fondamentale prima delle qualificazioni olimpiche previste in occasione dei Campionati Mondiali Elite in programma a fine settembre a Baku in Azerbaijan. Alla vittoria degli Azzurri, che in casa lo scorso 2 giugno si sono aggiudicati il match Italia vs Russia per 8 a 1, ieri sera è seguita quella dell’Azerbaijan che ha battuto per 6 a 2 la Squadra proveniente da San Pietroburgo, conquistando l’ambita Coppa "Mario Solinas". Un buon test per i Russi, tutti campioni nazionali universitari di San Pietroburgo, che si sono trovati di fronte ad atleti forti e motivati, riuscendo ad emergere solo nei 64 Kg. con il russo Artem Sofin e nei +91 Kg. il russo Anton Funtikov.

Tra gli Azeri, guidati all’angolo dai tecnici Nariman Abdullayev, Team Leader, e Ruslan Khairov, da notare il 49 Kg. Tural Ahmadov, studente di Baku, medaglia di bronzo ai Campionati d’Europa Youth del 2010, che stasera affronterà il campione italiano Alex Ferramosca, del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, ex 51 Kg. e medaglia di bronzo all’ultimo “Gee Bee Tournament” svoltosi in Finlandia, diretto dagli immancabili tecnici federali Raffaele Bergamasco e Giulio Coletta e seguito dal Team Leader Vittorio Lai.

Nei 52 Kg. l’azero Magomed Abdulhamidov, anche lui di Baku, laureato in Giurisprudenza, campione nazionale e con un buon record di 200 vittorie su 220 incontri, dovrà vedersela con la medaglia di bronzo a Pechino 2008 Vincenzo Picardi, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, che anche in questa occasione dedicherà l’incontro al piccolo Danny, nato da un mese.

Nei 60 Kg. si preannuncia un bel match tra il campione d’Europa Youth del 2005 e campione del Mondo ai Campionati Universitari del 2008 Imil Iksanov ed il campione mondiale Elite e pluricampione italiano Domenico Valentino, di Marcianise ed appartenente al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro.

A seguire nei 64 Kg. l’azero Ismat Eynullayev, argento ai Campionati d’Europa Youth del 2005 e bronzo ai Campionati del Mondo Youth del 2008, che ieri sera è stato battuto dal russo Artem, non dovrà abbassare la guardia contro il vicecampione italiano del 2009 e 2010 Vincenzo Mangiacapre, dell’Excelsior Boxe di Marcianise, determinato a portare dalla sua il risultato.

La sfida nei 69 Kg. si farà più dura per il campione italiano in carica Danilo Creati, di Chieti ed appartenente all’ASD Pugilistica Di Giacomo, che dovrà confrontarsi con l’esperto azero Emil Maharramov, medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo del 2005 e due volte bronzo alla Coppa del Mondo.

La categoria dei 75 Kg. vedrà in sfida l’azero Emil Ahmadov, di Baku, medaglia d’argento ai Campionati Europei Youth, ed il pugliese Luca Capuano, dell’ASD Pugilistica A. Rodio e campione italiano degli 81 Kg.

Promette bene anche l’incontro degli 81 Kg. in cui si affronteranno il giovane campione dell’Azerbaijan Vatan Huseynli ed il campione italiano del 2009 Simone Fiori, romano, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, che ha mostrato nell’andata di essere in ottima forma.

A chiudere la serata, a cui seguirà una sfilata di moda e la Festa del Pugilato, sarà la punta di diamante della Nazionale Azzurra, il Capitano Roberto Cammarelle, campione del mondo e medaglia d’oro a Pechino 2008, di Cinisello Balsamo e del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro. Un avversario decisamente ostico per il +91 Kg. Asim Iskandarov, medaglia di bronzo ai Campionati Europei Youth del 2004, argento ai Campionati del Mondo Youth del 2005 e bronzo a quelli del 2007.

Ad alternarsi sul ring ed a bordo ring negli otto incontri in programma saranno gli arbitri-giudici Vincenzo Lagala (Liguria), Antonio Marogna (Porto Torres), Domenico Meccariello (Aiola BN), Sebastiano Sapuppo (Veglie – LE), Luca Vadilonga (Quartu S. Elena – CA) e Pietro Matteo Venturu (Luras – CA). Al tavolo dei lavori sarà impegnata anche la Giuria Medica formata dal dott. Francesco Rondoni e dal Prof. Gian luigi Piras.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©