Sport / Pugilato

Commenta Stampa

Il campione messicano è stato investito da un automobilista

Boxe: dopo 2 giorni dall'incidente in moto muore Gonzalez

Nel 2003 conquistò il massimo titolo dei pesi medio massimi

Boxe: dopo 2 giorni dall'incidente in moto muore Gonzalez
12/03/2012, 21:03

GUERRERO NEGRO (MESSICO) - Dopo due giorni di agonia è morto Julio Gonzalez, ex campione del mondo di pugilato. L'incidente è avvenuto sabato vicino la città in cui è nato, Guerrero Negro, località messicana della Bassa California del Sud. Il campione ha riportato numerose ferite che non gli hanno risparmiato una lenta agonia. I media locali hanno annunciato oggi la sua morte. Aveva 35 anni, peso medio massimo, Julio Cesar Gonzalez era in sella alla sua moto, quando è stato travolto da un automobilista, probabilmente ubriaco.
Julio Gonzalez aveva conquistato il cuore degli appassionati di boxe, quando il 18 ottobre 2003 conquistò il titolo di campione del mondo dei pesi medio massimi, primo e unico messicano a riuscire nell'impresa, dopo aver battuto ad Amburgo il tedesco di origini polacche Dariuz Michalczewski. Aveva poi perso il titolo contro l'ungherese Zsolt Erdei il 17 gennaio 2004 a Karlsruhe. Gonzalez aveva vinto 41 volte, di cui ben 25 prima del termine del match. Nel 2001 aveva già combattuto per il titolo mondiale a Los Angeles contro Roy Jones per il titolo Wbc, Wba e Ibf dei medio massimi e nel 2005 e 2007 a Sheffield contro Clinton Woods in Inghilterra.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©