Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE "IL ROMA"

"Bravo, Napoli: hai stupito e zittito chi critica"


'Bravo, Napoli: hai stupito e zittito chi critica'
29/02/2012, 10:02

Molti lo davano per spacciato, in caduta libera e chi più ne ha più ne metta. Ma questo Napoli sembra avere tante vite a disposizione, come in un videogame dove strada facendo si ricaricano le energie necessarie per raggiungere il traguardo. Basta infatti guardare lo score realizzato nelle ultime tre gare di campionato dai ragazzi di Mazzarri, senza dimenticare la splendida vittoria al San Paolo contro il Chelsea, per ammettere, con il sorriso sulle labbra, che una chiara inversione di tendenza c’è stata. Fino a qualche giorno fa si perdevano le partite con le piccole, si dava la colpa alla coppa per lo scarso rendimento in campionato e si parlava di una panchina troppo corta per affrontare tre competizioni in contemporanea.
Ma il Napoli ci ha stupiti e forse anche zittiti, per chi predicava una stagione da dimenticare. Nove punti in tre partite, sei reti fatte e zero subite sono numeri da capogiro che hanno riacceso l’entusiasmo in un ambiente reso nervoso da un mese di gennaio da dimenticare. Sfatato il tabù chiamato Chievo gli azzurri hanno ricominciato a girare a ritmi impressionanti. Sono ripartiti da dove si erano frenati. Poi subito Fiorentina e Inter per incassare quei punti che hanno fatto balzare i ragazzi di Mazzarri al quinto posto in classifica. Ovviamente, se il Napoli è riuscito a scalare la classifica, o quantomeno a rosicchiare punti sulle dirette avversarie alla Champions, è anche perché alcune di queste certamente non hanno brillato di luce propria.
Il Milan, nelle utime tre gare, ha raccolto sette punti, due in meno del Napoli, anche se i paragoni con la squadra di Allegri sono utili solo per la statistica e non per gli obiettivi stagionali. La Juventus, seppur con una gara in meno, ha incassato solo cinque punti, in attesa del recupero contro il Bologna. Le prime due in classifica si sono quindi annullate a vicenda permettendo ai ragazzi di Mazzarri di avvicinarsi. Bottino ghiotto, invece, nei confronti dell’Udinese. Sono addirittura cinque le lunghezze ridotte, cosa che sembrava impossibile fino a qualche settimana fa. Chi invece riesce a tenere un passo degno del terzo posto è la Lazio che nonostante uno spogliatoio carico di polemiche è riuscita a contenere l’exploit del Napoli in soli due punti. Debacle totale com’è noto di Roma e Inter. I giallorossi hanno guadagnato solo tre lunghezze in altrettante partite. Passo da salvezza tanto che gli azzurri ne hanno guadagnato ben sei punti. Cammino da retrocessione, invece, quello dei nerazzurri che hanno inanellato tre sconfitte consecutive, l’ultima proprio al San Paolo.
Ovviamente nessuno si aspetta che il Napoli possa mantenere questo passo fino alla fine del campionato, ma almeno si è riconquistata quella consapevolezza che i mezzi per raggiungere la zona Champions ci sono, basta solo sfruttarli al meglio.
FONTE: IL ROMA

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©