Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE IL MATTINO

Brych: arbitraggio preciso ma troppo accomodante


Brych: arbitraggio preciso ma troppo accomodante
15/03/2012, 10:03

Il big match Chelsea-Napoli diretto dal tedesco Brych ha offerto tanto spettacolo e una prestazione arbitrale accettabile. Pronti via e dopo soli 16 secondi in area del Chelsea si consuma un contatto tra Ivanovic e Maggio che cade. L’arbitro fa bene a non intervenire. Pochi secondi e Lampard interviene in modo scomposto in ritardo su Cavani: intervento intimidatorio che Brych fischia e richiama debolmente l’inglese. Scelta discutibile. La partita è appena iniziata e dice a tutti una cosa: non sono ammesse disattenzioni. Al 15′ l’assistente Borsch segnala correttamente l’offside di Ramires. Pregevoli e interessanti sono le giocate offensive di entrambe le squadre e ben presente risulta la carica agonistica dei calciatori. L’arbitro pur selezionando gli interventi fallosi al 42′ è costretto ad ammonire Lampard per un’entrata dura su Zuniga. Al 45′ è Inler a fermare Cole: l’arbitro fischia ma non ammonisce il partenopeo. Nella ripresa, grande avvio di partita. Subito il raddoppio del Chelsea. Al 6′ Ivanovic ferma Zuniga, l’arbitro fischia e non concede la norma del vantaggio ai partenopei, una leggerezza tecnica e mancato giallo all’inglese. Al 8′ Cannavaro viene correttamente ammonito per fallo. Al 18′ Dossena entra duro su Drogba: ok il giallo. Al 28′ su corner di Lampard, Ivanovic colpisce di testa e Dossena con braccio largo intercetta il pallone: giusta la concessione del calcio di rigore. Al 44′ abbraccio reciproco tra Aronica e Drogba in area partenopea, è giusto lasciare correre. Si va ai supplementari. È proprio nei 30’ di gioco dove occorre tirar fuori fiato e lucidità l’emergente fischietto tedesco mostra un atteggiamento accomodante soprattutto nel velocizzare le riprese di gioco.

FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Luigi Russo Spena
Riproduzione riservata ©