Sport / Calcio

Commenta Stampa

La decisione

Bufera Ischia: Carlino si dimette

"Sono amareggiato e deluso come uomo e dirigente"

Il presidente Carlino si è dimesso
Il presidente Carlino si è dimesso
03/10/2013, 20:15

ISCHIA - Bufera a Ischia. Il presidente dell'Isolaverde, Raffaele Carlino, si è dimesso. Alla base di questa decisione lo sciopero indetto dai giocatori della prima squadra e dall'allenatore Campilongo: atleti e tecnico non hanno sostenuto l'allenamento in programma nel pomeriggio in segno di protesta per un episodio causato da un semplice disguido. L'ex presidente ha lasciato le seguenti dichiarazioni: "E' davvero inconcepibile che, per un banale equivoco, la squadra abbia deciso di interrompere gli allenamenti a tre giorni dall'importantissima partita di Teramo. Bastava fare una semplice telefonata, sarei intervenuto immediatamente ed avrei risolto il problema in men che non si dica. Invece sono venuto a conoscenza dell'accaduto a cose già fatte. Un comportamento che mi offende prima come uomo e poi come dirigente. Evidentemente questa squadra non merita i sacrifici fatti finora dal sottoscritto e da tutti coloro che sono stati al mio fianco. Sono deluso, amareggiato".
Carlino rimarrà come sponsor dell'Ischia fino al termine della stagione. "Come ho sempre fatto, anche stavolta onorerò gli impegni presi. Mi spiace soltanto per i tifosi: abbiamo diviso insieme momenti indimenticabili e meravigliosi, uniti da un unico sentimento: la passione per la nostra squadra. A loro va il mio più sentito ringraziamento".

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©