Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Buona la prima del Trofeo Motorsannio-Pirelli


Buona la prima del Trofeo Motorsannio-Pirelli
26/03/2010, 17:03

La prima prova dell’undicesima edizione del Trofeo Motorsannio-Pirelli non ha disatteso chi aspettava spettacolo e agonismo allo stato puro. Sul rinnovato tracciato “Santa Cecilia” di Foggia, il divertimento non è mancato, e l’entusiasmo ed il numero dei piloti iscritti, lasciano ben sperare, nonostante la crisi che attanaglia il motociclismo, per il seguito della stagione. Nella S1 la sorpresa si chiama Enzo Gnerre, su moto Honda, che a dispetto di quanto dichiarato nei mesi invernali, è presente al via per difendere il titolo. Dopo l’odissea trascorsa a seguito dell’incidente subito a novembre sul tracciato di Binetto, fa piacere vedere la Volpe del Sannio di nuovo ai nastri di partenza. Nella prima manche a concludere davanti a tutti è Carmine Matarazzo alla guida di una Ktm. Nella seconda manche il più veloce è invece Giuseppe Di Iorio, con moto Honda. La volpe del Sannio, però, grazie a due secondi posti, conduce la classifica generale. Nella Open si registra la doppietta di Marco Guerra, che cavalca una Ktm. Nella S4 si registra una vittoria a testa per Perfetto Bartolo, Kawasaki, e Raffaele Gallo, Ktm, ma grazie al gioco dei punti conquistati, è quest’ultimo a portare a casa la coppa del vincitore. Marcello Iannaccone su Husquarna è il re della S5, e a cercare di rendergli la vita difficile nelle due manche è Antonio Guida su Honda. Le prove della S6 Pit-Bikers Promos hanno nella Roxon di Michele Riccio la bestia nera dei suoi avversari. Riccio domina entrambe le manche, e per chi lo insegue restano solo le briciole. Nella S6 Pit-Bikers Stock Pasquale Vitillo su Roxon è autore di una doppietta, mentre nella S6 Pit-Bikers Open con un secondo ed un primo posto è Roberto Mauta il vincitore della giornata. Chi ha voglia di seguire dal vivo la carovana Supermoto del Motorsannio-Pirelli, può farlo il 18 aprile recandosi a Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza per la seconda prova in calendario.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©