Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE IL ROMA

Bye Bye Lavezzi, ieri ultimo giorno napoletano


Bye Bye Lavezzi, ieri ultimo giorno napoletano
23/05/2012, 12:05

Bye bye Lavezzi. Ieri ultima giornata napoletana del Pocho, che nel tardo pomeriggio ha lasciato Napoli e l’Italia. Un volo da Capodichino assieme alla fidanzata Yanina e un bel carico di bagagli, quasi una decina. Con loro anche il fido cagnolone “Camilo”, stipato nella stiva come sorte per tutti gli animali costretti a volare in aereo. Partenza da Capodichino, scalo a Roma e poi volo diretto per Buenos Aires, dove Lavezzi trascorrerà le sue vacanze assieme al figlio Tomas, che rivedrà dopo parecchi mesi. E quella di ieri potrebbe essere stata l’ultima giornata napoletana di Lavezzi, che a questo punto potrebbe non tornare più a Napoli. Il grosso carico di valigie fa pensare più a un trasloco che a una semplice vacanza. Di certo è che Lavezzi anche ieri in aeroporto è filato via dritto, chiedendo agli addetti alla sicurezza di aiutarlo a mantenere le distanze dal pubblico. Ovviamente nessuna risposta sul suo futuro, ma la solita disponibilità e cortesia per qualche autografo, forse uno degli ultimi da giocatore del Napoli. Una partenza anticipata rispetto alle abitudini di Lavezzi, che normalmente a fine stagione si tratteneva alcuni giorni prima di lasciare la città. Stavolta, però, potrebbe non essere una partenza qualsiasi, ma una partenza definitiva. Resta in Italia, invece, il suo manager Mazzoni, che da un momento all’altro potrebbe contattare De Laurentiis per presentare la clausola rescissoria che libererebbe Lavezzi dal contratto che lo lega al Napoli fino al 2016. L’agente di Lavezzi tenta fino all’ultimo di alzare l’offerta del Psg, ancora inchiodata a 25,5 milioni di euro (ma potrebbero essere un poco di più). Si è lontani dai 30,8 milioni richiesti dalla postilla, ma De Laurentiis ha già dato in tempi non sospetti il via libera alla partenza, ammesso che Lavezzi davvero voglia lasciare Napoli e non si faccia prendere da cambiamenti di idea. Cambiamenti di idea che con l’argentino ormai lontano da Napoli sembrano essere definitivamente tramontati. La prossima mossa dovrebbe spettare al giocatore, che a parte qualche battuta lasciata ai tifosi, si è rifiutato di parlare del suo futuro. Al suo agente Alejandro Mazzoni, risulta più difficile mantenere il silenzio, nonostante avesse annunciato di parlare soltanto dopo la Coppa Italia. Un messaggio con dichiarazioni poco illiuminanti e delle parole smentite sul passaggio del suo assistito al Paris Saint Germain sono tutto ciò che è trapelato. Prima che qualcuno parli si aspetta che l’affare con i francesi venga ratificato. Solo a quel punto Lavezzi utilizzerà il suo sito internet per annunciare la fine della sua avventura napoletana, e forse anche la sua nuova destinazione. Per Lavezzi al Psg è tutto fatto: il solo problema è che il club francese non verserà tutti i 30,8 milioni della clausola. Si arriva a poco più di 25 milioni di euro, non più di 27, in ogni caso. Non bastano per far scattare la postilla, ma per De Laurentiis va bene: la linea del patron è quella di non trattenere nessuno con le catene. Ecco perché anche domenica ha ribadito: «Deve decidere cosa fare ». Tradotto vuol dire: «Se Lavezzi vuole andare vada, deve soltanto dirlo chiaramente». Ed ora cosa succederà? La partenza del Pocho, che anche ieri all’aeroporto sembrava piuttosto emozionato, sancisce la fine della sua esperienza in azzurro. I tifosi del Napoli ancora sperano, ma con il loro beniamino sotto un altro cielo diventa sempre più difficile pensare a una clamorosa sorpresa dell’ultimo momento.

FONTE: IL ROMA

Commenta Stampa
di Luigi Russo Spena
Riproduzione riservata ©