Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

C. Italia: a Napoli si ferma anche l'Università


C. Italia: a Napoli si ferma anche l'Università
18/05/2012, 14:05

Bancarelle improvvisate nelle strade con sciarpe celebrative create per l'occasione, televisori gia' montati da bar e ristoranti negli spazi all'aperto, un maxischermo di prossima installazione sul lungomare. Sale a Napoli la febbre per la finale di Coppa Italia, che vedra' gli azzurri sfidare all'Olimpico di Roma, domenica sera, i campioni d'Italia della Juventus. E a Napoli, si sa, il calcio viene prima di tutto. Anche degli esami universitari, stando a quanto scrive in un avviso diretto ai propri corsisti la professoressa Roberta Antonietta Alfano, docente di Sistemi fiscali comparati alla Facolta' di Giurisprudenza della Federico II, che ha fissato un colloquio lunedi' 21 maggio alle 8.45: "Per mail qualcuno di voi mi ha chiesto - scrive sul sito riservato ai docenti dell'universita' federiciana - qualora il Napoli vinca la sera prima, di poter arrivare piu' tardi. Ho detto, in tal caso, a chi proprio ne avesse necessita' di presentarsi entro le 11. Un 'permesso speciale' concesso dalla docente ai soli "tifosi piu' accaniti" e ai quali prega "di essere in numero esiguo", altrimenti, aggiunge, "qualora foste un numero troppo elevato a voler arrivare piu' tardi non potro' accontentare nessuno". Dipendera' tutto dall'esito della finale di Coppa Italia, dalla quale il Napoli manca dal 1997. Saranno 30mila i tifosi provenienti dal capoluogo partenopeo ad affollare gli spalti dell'Olimpico: per chi restera' a Napoli, l'assessore allo Sport del Comune di Napoli Pina Tommasielli ha confermato che ci sara' un maxischermo alla Rotonda Diaz, sul lungomare, offerto dal presidente De Laurentiis. "Ci aspettiamo tre, quattromila persone - ha dichiarato l'assessore - ma ci auguriamo siano molte di piu'". E se la finale dovesse concludersi con la conquista della quarta Coppa Italia della storia del Napoli ci sara' anche un dopopartita speciale, il cui programma e' ancora top secret: "Al momento preferiamo non rivelarlo, per scaramanzia".

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©