Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VOTI E COMMENTI

Cagliari-Napoli 0-1, le pagelle


Cagliari-Napoli 0-1, le pagelle
11/11/2010, 01:11

De Sanctis 6 - Solo un tiro da lontano di Nenè gli procura una leggerissima apprensione, per il resto è praticamente inoperoso.

Santacroce 6,5 - Non ha ancora lo scatto dei tempi migliori, ma comunque anticipa gli avversari e vince il duello con Nenè.

Cannavaro 6,5 - Insormontabile, solo una sbavatura su un passaggio di testa arretrato, per il resto gioca come ormai ci ha abituato: bene.

Aronica 6 - Rischia il rigore con una mano troppo alzata, un po' impreciso ma comunque utile alla causa.

Maggio 5 - Non ci siamo. Pur  messo leggermente meglio fisicamente, non trova mai lo spunto adatto e gli inserimenti sono solo un lontano ricordo.

Yebda 6,5 - Sta crescendo, fisicamente è impressionante, buone aperture anche col piede sinistro, la sua presenza si è sentita molto.

Gargano 6 - Prende un ammonizione sciocca che gli farà saltare Lazio-Napoli. Partita sufficiente, solita generosità, solite imprecisioni.

Dossena 4,5 - La serata di Liverpool ha inciso molto sul morale del laterale sinistro azurro. Appannato, abulico, mai propositivo.

Hamsik 5,5 - E' in un periodo alquanto negativo, siamo fiduciosi perchè la squadra vince e dobbiamo ancora vedere il miglior Hamsik.

Sosa 5,5 - Parte bene, tecnicamente è bravo davvero, ma manca in profondità e in un paio di occasioni eccede nei leziosismi. Cala nettamente alla distanza.

Lavezzi 7 - Segna un gol fondamentale a tempo ampiamente scaduto. Non aveva giocato come in altre circostanze, ma è comunque l'unico che salta l'uomo. E' lui l'idolo dei tifosi azzurri.

Subentrati:

Zuniga 6 - Gioca di nuovo a sinistra e non può essere incisivo come domenica, ma ci prova, con impegno e discreta tecnica. Due tiri all'attivo, non pericolosi, ma che dimostrano personalità.

Campagnaro 9 - Logicamente il voto non è per la prestazione in sè, ma per l'ardore e lo stoicismo che contraddistinguono l'atleta azzurro. Entra e si fa male quasi subito, rimane in campo pur con tanto dolore e in un paio di circostanze contrasta con grande coraggio gli avversari.

Cavani 6,5 - Non si era visto moltissimo, ma i suoi movimenti e l'assist per Lavezzi sono da incorniciare.


Mazzarri 7,5 - Forse Hamsik meritava un turno di riposo o almeno di uscire al posto di Sosa, ma la squadra gioca, combatte e non si arrende mai. Lo spirito è quello giusto e la rosa è da completare. Da quando il tecnico livornese è arrivato a Napoli, gli azzurri sono diventati vincenti anche fuori casa. 

 

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©