Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Calcio a 5, Italia-Spagna questa sera a Napoli


Calcio a 5, Italia-Spagna questa sera a Napoli
14/12/2010, 12:12

NAPOLI SI TINGE D’AZZURRO. MARTEDI 14 ALLE 20.30 ITALIA – SPAGNA DI CALCIO A CINQUE AL PALABARBUTO.
IL PROGRAMMA, LE INIZIATIVE E UN OSPITE SPECIALE: CIRO FERRARA.
 

COUNTDOWN. E’ iniziato il conto alla rovescia. Mancano ormai pochi giorni all’affascinante e avvincente impegno che attende la nazionale italiana di futsal, che martedì  14 dicembre e il giorno successivo sfiderà in due amichevoli la Spagna.

Un appuntamento imperdibile, che contrappone gli azzurri di Roberto Menichelli alla nazionale che attualmente è considerata la più forte al mondo: le Furie rosse di José Venancio Lopez hanno vinto il titolo europeo e sono vice campioni del mondo in carica, ma soprattutto hanno trionfato al torneo Grand Prix in Brasile mettendo fine ad Anapolis alla lunga imbattibilità della nazionale verdeoro.

Per queste due sfide di prestigio l’Italia del calcio a cinque torna in Campania, dove manca da oltre cinque anni e dove sette anni fa si laureò campione d’Europa: martedì 14 dicembre (ore 20.30, diretta Rai Sport 1) gli azzurri saranno in campo al PalaBarbuto, un impianto con una capienza superiore ai 5 mila spettatori, mentre mercoledì 15 dicembre calcheranno il parquet del Palajacazzi di Aversa, che nel 2003 ospitò sei partite del campionato europeo, compresa Italia-Slovenia (2-1) e Russia-Italia (0-1).

IL CT MENICHELLI. “Ricordo con piacere affetto il calore e il sostegno del pubblico campano, spero ci sia la stessa partecipazione in occasione di queste due amichevoli”, sottolinea Menichelli, che giovedì prossimo diramerà i convocati per le due sfide con le Furie rosse. L’Italia, che non batte la Spagna da oltre cinque anni, darà il massimo per onorare questo grande appuntamento. “Sono partite complesse e difficili sul piano tecnico, affronteremo quella che al momento è la migliore squadra al mondo insieme con il Brasile. E che, oltre a essere campione d’Europa, ha battuto i brasiliani in casa loro e vinto l’ultimo torneo Grand Prix. Saranno partite impegnative e difficili, faremo il massimo che le nostre possibilità consentono in questo momento per disputare una grande partita e cercare di coinvolgere la gente che verrà al palazzetto, sperando di offrire insieme ai nostri avversari uno spettacolo coinvolgente e avvincente”.

I PRECEDENTI. I precedenti tra Italia e Spagna sono 28: il bilancio recita nove vittorie degli azzurri, quattro pareggi e quindici affermazioni della Roja. Il confronto diretto più recente è quello dello scorso 3 aprile ad Arnedo, in occasione della terza giornata della Four Nations Cup: in quell’occasione la squadra di Venancio Lopez si impose 5-3 su quella di Menichelli e vinse il torneo, mentre gli azzurri furono costretti ad accontentarsi del secondo posto. L’ultima vittoria dell’Italia risale al 17 febbraio 2005 a Ostrava (Repubblica Ceca), nella prima fase degli Europei: gli azzurri ebbero la meglio 5-3.

GLI EVENTI COLLATERALI. La Divisione Calcio a cinque, in concomitanza con l’evento, ha organizzato alcune iniziative collaterali, come il clinic per allenatori, la visita al centro sportivo Arci Scampia in compagnia dell’allenatore della Nazionale Under 21, Ciro Ferrara, e il lancio del progetto “Sport per Tutti”. Eccoli in dettaglio.

PRESENTAZIONE ALLA STAMPA. Lunedì 13 sarà giorno di vigilia, ma anche di appuntamenti da non perdere: alle ore 9, presso l’Aula Magna dell’Università di Napoli, si terrà il convegno sull’Etica nello sport, alla presenza di Gianni Rivera e del presidente della Divisione Calcio a 5, Fabrizio Tonelli,  a cui seguirà, dalle ore 12.00, la presentazione ufficiale alla stampa dell’evento.

CLINIC. In concomitanza con il raduno della nazionale di calcio a cinque per le due prestigiose amichevoli contro la Spagna, la Divisione Calcio a cinque, in collaborazione con il Settore Tecnico della Figc e l’Aiac, organizza un clinic per allenatori di futsal.
Non ha bisogno di presentazioni l’elenco dei partecipanti, ciascuno dei quali curerà un intervento: si parte da Andrea Centonze (tecnico del Napoli Vesevo) e si finisce con Mathias Lamers (Acqua&sapone Marina CSA), passando per Tiago Polido (Marca Futsal), Riccardo Manno (collaboratore e responsabile del progetto “Io Calcio a cinque” della Divisione) fino ad arrivare a Roberto Menichelli, il Ct degli azzurri.     
Ospite d’onore, con un atteso approfondimento sull’esperienza e lo sviluppo del futsal in Spagna sarà Josè Venancio Lopez. L’inizio del clinic – in programma al Royal Continental Hotel di Napoli (Via Partenope 38/44, 80121 Napoli) – è previsto per le ore 14.30 di martedì 14 dicembre, il giorno della prima sfida tra azzurri e furie rosse.

Alle 15.30, invece, il presidente della Divisione Calcio a 5 e il neo ct dell’Under 21 di calcio, nonché ex difensore di Napoli e Juventus, Ciro Ferrara, faranno visita al Centro Polifunzionale Arci di Scampia, dove è in programma anche una conferenza stampa, alla quale saranno presenti anche Salvatore Colonna, Presidente del Comitato Regionale Campania della Lega Nazionale Dilettanti, e Barbara Benedetti, Segretario del Settore Giovanile e Scolastico della Figc.

I presidenti delle squadre di Serie A di calcio a cinque consegneranno un kit di abbigliamento ai bambini della Scuola calcio, che in serata saranno accompagnati al PalaBarbuto per assistere alla prima delle due amichevoli contro le Furie Rosse.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©