Sport / Vari

Commenta Stampa

CALCIO, DENIS: "LA TESTA E' GIA' A MILANO"


CALCIO, DENIS: 'LA TESTA E' GIA' A MILANO'
31/10/2008, 13:10

La testa è già a Milano. Una partita troppo importante", sono le parole di German Denis, che nonostante la tripletta messa a segno mercoledì sera al San Paolo si concentra per il Milan.
Si gode, in ogni caso, la stima di tifosi, società e compagni gli hanno regalato il pallone autografato da tutti, così come è in uso in Inghilterra.
“E’ stato bellissimo. Fare tre gol in un campionato così difficile non è da poco. Ringrazio la squadra che mi ha aiutato- afferma l’argentino- e personalmente sono felicissimo. Mi sento pronto per continuare su questa strada, ma bisogna migliorare e non sbagliare con la testa".
Un’affermazione importante perché denota la maturità dell’argentino, che evidenzia quanto sia fondamentale "essere sempre concentrati, non farsi prendere dall'euforia e lavorare per crescere”, evidenziando, poi, come avviare la preparazione a luglio per l’Intertoto abbia aiutato.
Il primato in classifica non è più una novità e la squadra inizia a prenderci gusto: "E' bello ma la strada è lunga- ricorda Denis-  il nostro obiettivo è migliorare l'ottavo posto dell'anno scorso e conquistare la qualificazione in Uefa".
Quando qualcuno lo paragona a Batistuta si emoziona ma dice: "Non nascondo che è sempre stato il mio punto di riferimento. Ho cercato di apprendere molto dal suo modo di giocare. Ma Bati è un'altra storia, resterà un campione unico".

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©

Correlati