Sport / Calcio

Commenta Stampa

Calcio femminile: esordio ok per la Carpisa Yamamay


Calcio femminile: esordio ok per la Carpisa Yamamay
12/10/2009, 15:10


Non poteva esserci esordio migliore per la Carpisa Yamamay Napoli alla sua seconda stagione in serie A2. La squadra guidata dal tecnico Barbara Nardi si è presentata sul campo della Jesina in formazione largamente rimaneggiata, pur recuperando all’ultimo momento le acciaccate Majado e Granata, ma con cinque elementi fermi ai box per problemi fisici. Nonostante le tante assenze, però, la formazione napoletana si è presentata sul campo marchigiano determinata e consapevole della propria forza, imponendosi contro un’avversaria di valore (0-3 il finale). Basti pensare che questa sfida lo scorso anno finì 0-0 e che a Napoli le marchigiane si imposero 2-7 per rendersi conto del salto di qualità che la squadra partenopea ha compiuto sul mercato per puntare alla promo zione in serie A1.
La partita ha visto subito la Carpisa Yamamay prendere il largo con il gol della giovanissima Elisa Lecce, abile a trovare l’angolino su un tiro da fuori; per lei gioia doppia, perché a fine partita ha raggiunto la Borghesiana per il ritiro della nazionale under 17 impegnata in Svizzera per le qualificazioni europee. Il primo tempo è stato controllato dalla Carpisa agevolmente, anche se in un’occasione la Jesina è andata vicina al pari in contropiede ed è stata decisiva l’uscita del portiere Macchia. Nella ripresa la squadra napoletana è tornata in campo decisa a chiudere i conti e ci è riuscita grazie ad una grande prova del bomber Valeria Pirone, che al 5’ ha segnato, grazie ad una deviazione della neo-entrata Fiorella che ha spiazzato il portiere su un tiro dalla sinistra, per poi ripetersi al 21’ mettendo a segno lo 0-3 finale con un gol d’opportunismo dal centro dell’area di rigore. La squadra ospite ha avuto anche l’occasione per dilagare pochi minuti dopo, ma l’azione personale di Kensbock, partita nella sua metà campo e abile a superare tutte le avversarie che hanno tentato di fermarla, si è conclusa con un tiro in diagonale che ha lambito il palo di pochi centimetri. Grande soddisfazione da parte del tecnico Barbara Nardi per l’esordio in campionato: “Abbiamo giocato molto bene – ha spiegato il tecnico - tutti i reparti si sono comportati al meglio, anche se ho dovuto adattare molte ragazze in ruoli che non sono abituate a ricoprire. Hanno risposto alla grande ed anche chi non era al meglio fisicamente se l’è cavata bene. Il nostro obiettivo, adesso, sarà quello di recuperare le infortunate in vista del prossimo turno”.
La Carpisa Yamamay Napoli tornerà in campo domenica 1 novembre alle ore 14.30 al campo Denza di Posillipo per la seconda giornata contro l’Oristano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©