Sport / Vari

Commenta Stampa

CALCIO: INCIDENTI TIFOSI A SOFIA, ABETE PREVEDE STOP TRASFERTE


CALCIO: INCIDENTI TIFOSI A SOFIA, ABETE PREVEDE STOP TRASFERTE
13/10/2008, 13:10

Il comportamento dei tifosi italiani a Sofia, in occasione di Bulgaria-Italia, ha messo in crisi il sistema calcio, il presidente della Figc, Giancarlo Abete, ipotizza lo stop alle trasferte dei tifosi italiani: ''C'e' grande amarezza e dolore per quello che è avvenuto- ha dichiarato Abete-. Ci sono stati comportamenti inaccettabili che hanno provocato un danno all'immagine del nostro paese''
Alcuni tifosi, infatti, si sono resi protagonisti di comportamenti oltraggiosi per la tifoseria avversaria: bruciata la bandiera bulgara e tanti cori fascisti.
''I biglietti vengono venduti dalla federazione previa verifica del ministero dell'Inter-ha proseguito ai microfoni di Radio Anch’io- Figc e ministero hanno nome e cognome delle persone assegnatarie dei tagliandi. Purtroppo, poi, lo stadio di Sofia non aveva nessun controllo all'accesso: non c'erano tornelli o schede di lettura, quindi bisogna vedere se nell'impianto e' entrata qualche persona diversa dall'assegnataria del biglietto''.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©