Sport / Vari

Commenta Stampa

CALCIO: MOURINHO, ANTIPATICO PER IL BENE DELLA SQUADRA


CALCIO: MOURINHO, ANTIPATICO PER IL BENE DELLA SQUADRA
03/10/2008, 17:10

Sarebbe una sorta di tattica protettiva per la squadra quella di Mourinho, l’attaccante dell’Inter spiega il suo comportamento spavaldo e antipatico: solo una soluzione per mettere al riparo i giocatori.
''L'uomo da attaccare sono io. L'antipatico sono io. L'arrogante sono io. Se perdiamo è colpa mia, se vinciamo è merito della fortuna. Mi va benissimo così perché mi piace che i giocatori si sentano protetti dal loro allenatore''. Questo è Josè Mourinho, anche se non tutti credono a questo buonismo, l’espressione del suo volto nelle dichiarazioni, lascia svariati dubbi.
I nerazzurri domani scenderanno in campo contro il Bologna, ma Mourinho ha tempo per parlare anche del rapporto con il presidente Moratti: “Nella mia filosofia, il presidente ha sempre ragione e non mi sentirete mai dire un commento su quello che dice lui''.
 

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©