Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il retroscena

Calcio Napoli, i match con Porto e Juve stavano per saltare


Calcio Napoli, i match con Porto e Juve stavano per saltare
01/04/2014, 10:28

NAPOLI - La quesitone stadio nelle ultime settimane sta balzando agli onori della cronaca. Il San Paolo ha bisogno di ristrutturazioni ma tra Società Calcio Napoli e Comune non si riesce a trovare un’accordo. L’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno rivela retroscena poco edificanti sulle condizioni in cui versa “l’arena di Fuorigrotta” raccontando che il match con il Porto e quello con la Juventus erano a rischio rinvio. “L'ultima gara che il Napoli ha disputato in Europa League, quella contro il Porto, per poco non rischiava di saltare. È successo infatti che quarantotto ore prima della partita, le telecamere di sorveglianza del San Paolo (obbligatorie per legge) non funzionassero”  si legge sul quotidiano. Dopo un botta e risposta tra società e Comune alla fine spettò al Napoli provvedere ad anticipare i soldi per la riparazione delle telecamere in modo da poter disputare il match. Per quanto riguarda la partita con la Juventus il Corriere del Mezzogiorno riporta; “I bagni della tribuna Posillipo (dieci) erano chiusi. Naturalmente se il Napoli avesse voluto, avrebbe ancora una volta potuto anticipare i soldi per farli riparare. Pago io, paghi tu: il batti e ribatti in assenza di regole ed interlocutori certi. Risultato: bagni chiusi, tifosi inferociti e una brutta pagina di Napoli sui media nazionali”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©