Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'argentino: "Fui invitato a Napoli dal figlio di Maradona"

Calcio Napoli, Iturbe del Verona fu ad un passo dagli azzurri


Calcio Napoli, Iturbe del Verona fu ad un passo dagli azzurri
17/03/2014, 10:59

VERONA - Juan Manuel Iturbe, sinistro letale, attaccante paraguaiano naturalizzato argentino in forza ora al Verona, si racconta ai microfoni di SkySport per "I signori del calcio". Tra tanti argomenti, il ventenne parla anche di Napoli e Maradona.

Ora è al Verona, ma l'Italia sembrava già nel suo destino da tempo, come conferma lo stesso Iturbe: "Il Napoli parlava col Porto ma dato che ero molto piccolo era una soluzione difficile, abbiamo solo parlato. Un giorno il figlio di Maradona mi ha scritto in Twitter, mi ha invitato a Napoli e noi siamo andati. E' stato molto bello. Poi però è arrivato il Porto che mi comprò".

Sul suo sogno non ha dubbi: "Il mio sogno è giocare in un Mondiale, se un giorno riuscirò a completare il sogno ne approfitterò e sfrutterò l'occasione". Indimenticabile l'occasione di fare da sparring partner con la sua Nazionale Under 20 alla seleccion di Maradona in ritiro, poco prima del Mondiale Sudafricano: "C'era Maradona, Messi e Higuain. Noi convivevamo con loro. Ancora oggi mi ricordo di quei momenti. Vedevo Leo allenarsi, una cosa incredibile per me. Mio padre mi ha parlato molto di Maradona, tutto il mondo parla di lui dentro del campo, qualcosa di unico per questo mondo".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©