Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Calcio: Napoli, serve grande rimonta


.

Calcio: Napoli, serve grande rimonta
11/12/2013, 11:24

CASTELVOLTURNO - Il clima a Castel Volturno è quello solito, sereno e distaccato. Mai aspettarsi da Rafa Benitez che si faccia sopraffare dall'ansia o dalla preoccupazione. Domani arriva l'Arsenal e lui la vede in modo semplice: ''Non abbiamo nulla da perdere. Tutti dicono che non è possibile vincere con tre gol di scarto con l'Arsenal. Noi pensiamo che sia possibile e proviamo a farlo''. Detta così sembra una partita normale, ma non lo è. Il Napoli si gioca con i londinesi buona parte della stagione ed il guaio peggiore è che non basterà vincere per passare il turno e guadagnarsi gli ottavi di finale di Champions League, ma occorrerà farlo con tre gol di scarto. E' un'impresa ai limiti dell'impossibile, anche se nel calcio, si sa, di impossibile non esiste quasi nulla. D'altronde il Napoli ha precedenti specifici in materia di rimonte. I tifosi ne ricordano una in particolare, quella che nel marzo 1989 consentì alla squadra di Maradona di recuperare al San Paolo lo svantaggio di 2-0 contro la Juventus e qualificarsi per la semifinale di Coppa Uefa che poi il Napoli si aggiudicò superando in finale lo Stoccarda. Anche in quel caso servivano tre gol e non bisognava subirne. Più di recente il Napoli è riuscito a realizzare un'altra rimonta importante anche in Europa League. Anche in quel caso si trattava di una partita del girone eliminatorio, anche se la gara in sè non era decisiva per la qualificazione al turno successivo. Accadde nell'ottobre del 2010 a Bucarest contro la Steaua. Un Napoli imbambolato finì sotto per 3-0. Vitale e Hamsik rimisero la barca in linea di galleggiamento e Edinson Cavani, al settimo minuto di recupero, raddrizzò il risultato. Quanto a rimonte storiche Rafa Benitez ne sa qualcosa, anzi è un vero esperto, visto che era in panchina nel maggio 2005 quando il suo Liverpool strappò al Milan una Champions League che i rossoneri, in vantaggio alla fine del primo tempo per 3-0, credevano di aver già messo in bacheca. Ed invece in soli sei minuti, ad inizio di ripresa, i reds raggiunsero il pareggio ed agguantarono il titolo di campioni d'Europa ai calci di rigore. Al Napoli, però, si offre anche un'altra possibilità. Bisognerà infatti guardare anche a ciò che accade a Marsiglia dove i francesi ospiteranno il Borussia Dortmund. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©