Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Calcio, Napoli-Porto. La storia


Calcio, Napoli-Porto. La storia
19/03/2014, 12:38

CASTELVOLTURNO - Il Napoli deve ribaltare l'1-0 dell'andata per conquistare i quarti di finale di Europa League. Rafa Benitez rincorre la seconda finale consecutiva.

L'ANDATA. E' stato un gol di Jackson Martinez al 57' a decidere la sfida d'andata che si è conclusa in favore del Porto. Il Napoli ha bruciato diverse occasioni ma il Porto, in Italia, è stato sconfitto tre volte su quattro per cui ci aspettiamo una gara emozionante.

PRECEDENTI. L'unico precedente risale al secondo turno della Coppa Uefa '74/'75. Il Napoli di Luis Vinicio si impose 1-0 sia in casa che fuori contro il Porto di Moreira. In tempi più recenti, le due squadre si sono affrontate la scorsa estate in un torneo amichevole a Londra. Pandev ha portato in vantaggio il Napoli al 43' ma nella ripresa il Porto va in gol con Ghilas al 50' e Licà 78' a cavallo di un autogol di Fernandez regalando al Porto il risultato del 3-1.

STORIA DELLA PARTITA. Il Napoli ha raggiunto gli ottavi per la prima volta dall'avvento della fase a gironi di Coppa Uefa. Nel 2011/2012 perse contro il Villarreal ai sedicesimi e nuovamente nel 2012/2013 con il Viktoria Plzen alla stessa fase. Quest'anno ha superato 3-1 lo Swansea nella doppia sfida dei sedicesimi.

Nonostante i 12 punti conquistati nel Gruppo F, il Napoli è uscito dalla Champions.

I TECNICI. Rafa Benitez ha guidato il Chelsea alla conquista della scorsa Europa League. Nel 2004/2055 vinse con il Liverpool. Luis Castro è arrivato alla guida del Porto dopo l'esonero di Fonseca a causa delle ripetute sconfitte della squadra. Continuerà ad allenarlo fino a fine stagione.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©