Sport / Vari

Commenta Stampa

CALCIO: PASSAPORTI FACILI, ARRIVA IN ITALIA IL GIUDICE OYARBIDE


CALCIO: PASSAPORTI FACILI, ARRIVA IN ITALIA IL GIUDICE OYARBIDE
18/07/2008, 12:07

Lo scandalo passaporti facili, che ha colpito il calcio internazionale, non si è ancora arrestato, anzi, la prossima settimana arriverà il giudice federale argentino Norberto Oyarbide che cercherà di verificare eventuali connivenze di personale dei comuni italiani nelle 700 procedure illecite individuate.
Si parla di passaporti di giocatori argentini, desiderosi di scendere in campo nelle squadre dell’UE. Sarebbero addirittura 150 i calciatori finiti nell'inchiesta, anche se si tratta di semplici sospetti, tra questi ci sarebbero anche l’azzurro Denis, Boselli acquistato dall'Estudiantes, Paletta e Datolo, Forlin, appena prelevato dal Real Madrid, e Ledesma, neo-acquisto del Catania. Il discorso appare semplice, molti giocatori riescono a divenire comunitare con parentele lontanissime e documentazione poco chiara. La seconda "Passaportopoli", ha avuto inizio dai sospetti di Giancarlo Curcio, Console italiano, sulla vicenda Carrizo: "L'anno scorso, ad esempio, riguardo a Carrizo si presentarono diverse situazioni poco chiare. Il giocatore presentò della documentazione che in Italia non venne accettata e ora sta giocando come extracomunitario".

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©