Sport / Calcio

Commenta Stampa

Calcio, serie D girone H: InterNapoli, domani a in trasferta sul campo della corazzata Nardò


Calcio, serie D girone H: InterNapoli, domani a in trasferta sul campo della corazzata Nardò
15/10/2011, 11:10

Domani, (ore 15) per la settima giornata di campionato, l’InterNapoli affronterà la difficile trasferta in terra pugliese sul campo del Nardò.

Dopo due vittorie consecutive gli uomini di mister Sorrentino sono attesi ad una sfida durissima contro una squadra annoverata tra le favorite per la vittoria finale nell’insidioso girone H della serie D. Il Nardò, infatti, può contare su grandi tradizioni, su una solida struttura societaria e su una delle tifoserie più appassionate della categoria. La squadra granata, attualmente, occupa la seconda posizione in classifica è può annoverare nella rosa giocatori di grande esperienza e qualità.

Tuttavia, i risultati positivi e la voglia di emergere dei tantissimi giovani nelle fila dell’InterNapoli non fanno partire i campani già battuti: “Siamo una squadra piena di energia ed entusiasmo – afferma il direttore generale Michele Giordano – i ragazzi, comunque vada l’incontro con il Nardò, hanno già vinto. Il loro entusiasmo e la loro voglia di crescere sono eccezionali. Il lavoro che svolgono settimanalmente con mister Sorrentino è davvero encomiabile. Siamo tra le squadre più giovani d’Italia per noi è motivo di vanto ed ogni risultato positivo acquisisce una valenza particolare”.

Le vittorie su Campania e Gaeta hanno portato grande fiducia in tutto l’ambiente partenopeo ma il direttore sportivo degli azzurri, Pietro Scamarcia, non abbassa la guardia: “E’ un momento della stagione favorevole, credo che la chiave delle nostre ultime vittorie risieda nel pieno recupero degli infortunati e dei giocatori che per squalifica avevano saltato le prime gare della stagione. Guai, però, a perdere di vista il nostro obiettivo primario: la salvezza. Dimentichiamo le due vittorie consecutive, domani ci aspetta una sfida sulla carta proibitiva, dovremo combattere su ogni pallone senza mai tirarci indietro”. “Il nostro spirito battagliero, - prosegue Scamarcia - unito alla voglia dei nostri giovani, ci deve sospingere per tutta la stagione. Abbiamo la fortuna di avere alle nostre spalle una società seria ed un presidente che ci permette di lavorare e programmare con grande serenità, senza pressioni e con la certezza poter vivere serenamente l’intero campionato”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©