Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

VIA AL MERCATO

Calciomercato: fischio d'inizio!


Calciomercato: fischio d'inizio!
01/07/2011, 09:07

Primo luglio 2011. L'estate della serie A non comincia nè finisce in un giorno, ma ha in questa data il suo primo crocevia. Da oggi è ufficialmente aperto il calciomercato italiano. Trattative, incontri, affari non saranno più solo voci e promesse. Da questa mattina contano le carte, e quel "nero su bianco" che tanto vuol dire, e tanto poco può arrivare a valere. Da oggi, insomma, si fa sul serio. Le porte della Lega Calcio sono aperte. Via al deposito dei primi contratti!

LE UFFICIALITA' - Il fischio d'inizio lo si è avuto in mattinata ed ha svegliato dal sonno pochi volti noti. Tutti gli altri erano ancora a letto, complice la lunga notte di incontri a Milano. Ieri, d'altronde, è stato un giorno importante per il mercato italiano. Su tutti, attivo come sempre, Riccardo Bigon. Le prime ufficialità in casa Napoli sono arrivate allo scadere dei contratti. Si salutano Iezzo, Gianello e Cribari. Si aprono le porte di Castelvolturno ad Antonio Rosati, secondo portiere...ma non troppo. Assieme a lui a Napoli si attendono gli arrivi di Donadel e Fernandez. Oltre il ritorno di Mannini.

DZEMAILI - Si è solo all'inizio, ma nelle prossime 48ore potrebbe arrivare anche il deposito di un altro contratto a tinte azzurre. E' quello che porterà a Napoli Blerim Dzemaili. L'intesa con Parma e Torino, società proprietarie del cartellino, già c'è. Anche il giocatore è pronto ad abbracciare la maglia partenopea. Resta da definire le contropartite. Fabiano Santacroce ha già accettato il traferimento in prestito al Parma. Stessa sorte dovrebbe toccare a Emanuele Blasi, anche se a titolo definitivo. Anche le loro firme saranno depositate a breve in Lega.

YEBDA - Chi invece non "autograferà" il suo futuro col Napoli è Hassan Yebda. La società azzurra non ha riscattato il franco algerino, che torna così al Benfica. Non sonoa ncora chiari i motivi della mancata intesa. Poche settimane fa sembrava tutto fatto per la permanenza di Yebda a Napoli. Lo stesso Bigon aveva annunciato il riscatto del giocatore (per circa 2 milioni di euro). Ieri, quasi a sorpresa, l'addio. Segno di rottura tra le parti, ma anche di rivoluzione per un centrocampo che avrà tutta un'altra faccia!

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©