Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Calciomercato, rush finale del Napoli

Strategie e possibili colpi degli azzurri.

Calciomercato, rush finale del Napoli
25/08/2013, 14:48

NAPOLI - Oggi è il giorno dell'esordio in campionato per il Napoli, ma è anche quello dell'arrivo di Duván Zapata. Il ventiduenne attaccante colombiano sosterrà le visite mediche e probabilmente assisterà alla gara dei suoi nuovi compagni di squadra dalla tribuna del "San Paolo". Intanto l'affare Matri sembra sfumare, ma dietro questa scelta sembra esserci una strategia ben precisa, dettata soprattutto dall'ottimo precampionato di Goran Pandev. Il macedone ha ben figurato nel ritiro e nella Emirates Cup nel ruolo di prima punta, aggiucandosi il titolo di capocannoniere estivo dei partenopei e fornendo a Benitez le giuste indicazioni sul piano tecnico ma anche su quello tattico. Potrebbe quindi essere Goran la prima alternativa a Higuain, con Zapata pronto a richiedere spazio non appena ambientatosi. Il mercato del Napoli dovrebbe proseguire in difesa e a centrocampo. Per quanto riguarda il reparto arretrato, Benitez è stato chiaro su un concetto, affermando che il secondo difensore centrale dal piede mancino non è indispensabile. Il ds Bigon sta lavorando a fari spenti, consapevole delle difficoltà ad effettuare grandi operazioni negli ultimi giorni di mercato, e nelle ultime ore sono avanzati i nomi di Mangala del Porto e di Sakho del Psg, con i rispettivi club pronti a farli partire solo per offerte cospicue, anche se il desiderio di Benitez sarebbe quello di portare alla sua corte quel Martin Škrtel che tanto bene ha fatto al Liverpool sotto la sua guida tecnica. Se in difesa non arrivase il tanto atteso rinforzo, l'allenatore madrileno sarebbe pronto a rivalutare Fernandez, calciatore dal rendimento altalenante tra club e nazionale, così come espressamente richiesto da De Laurentiis. In mediana il sogno Mascherano sembra destinato a rimanere tale, con Radoševic pronto a ricoprire il ruolo di quarta scelta nelle gerarchie del tecnico spagnolo. L'impegno delle dirigenza azzurra sarà comunque catalizzato soprattutto sulle operazioni in uscita, con Calaiò, Gargano, Dossena e Donadel alla porta, pronti a trasferirsi altrove. Non sono escluse però le sorprese dell'ultimo minuto. Nell'attesa, i tifosi azzurri fremono per godersi l'esordio stagionale contro il Bologna con un "San Paolo" che si annuncia da quasi tutto esaurito.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©