Sport / Calcio

Commenta Stampa

Facchetti. "Non devono fare i sorteggi"

Calciopoli, ancora l'Inter protagonista


Calciopoli, ancora l'Inter protagonista
07/04/2010, 12:04

MILANO - C’è ancora un capitolo da aggiungere alla saga delle intercettazioni che fanno sempre più discutere e chiedere il processo bis di Calciopoli.
Ancora una volta è l'Inter a essere protagonista e questo fa infuriare la Juventus, o almeno i suoi tifosi.
L'ultima telefonata ha beccato l'ex presidente dell'Inter Giacinto Facchetti e l'allora designatore arbitrale Mazzei. "Sceglili bene per domenica eh..."- chiese Facchetti- "Non devono fare il sorteggio...".
Il giorno della chiamata è il 25 novembre del 2004, giorno della designazione dei direttori di gara per il successivo Inter-Juventus che terminò sul risultato di 2-2. Facchetti: "Non devono fare i sorteggi" 

Questo il testo della chiamata:

Mazzei: "Sono in macchina che vado a Coverciano.."
Facchetti: "Sceglili bene per domenica sera eh.."
Mazzei: "Il n.1 e il n.2, da quello che penso, Ivaldi e Pisacreta"
Facchetti: "Ivaldi e Pisacreta?"
Mazzei: "Eh sono il n.1 e il n.2"
Facchetti: "Si certo, e il n.1 degli arbitri.."
Mazzei: "Eh si, speriamo che ci caschi con questo sorteggio del cavolo, che ci caschi il n.1.."
Facchetti: "Non li non devono fare sorteggi, ci devono.. "
Mazzei: "Come si fa Giacinto, purtroppo ci vuole fortuna"
Facchetti: "Ma dai.."
Mazzei: "Ti dico la verità, qui un sorteggio lo fa un giornalista, devono studiare una griglia e le possibilità? sono più alte..."


Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©